Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Ghinelli respinge le dimissioni di Scortecci. Pioggia di attestati di stima per l'ex presidente dell'istituzione Giostra

Sarebbero due i motivi alla base della frattura tra Franco Scortecci e il Comune di Arezzo che hanno portato alle dimissioni l'ormai ex presidente dell'Istituzione Giostra. Da un lato la carenza di autonomia che Scortecci lamentava, dall'altro...

scortecci_franco

Sarebbero due i motivi alla base della frattura tra Franco Scortecci e il Comune di Arezzo che hanno portato alle dimissioni l'ormai ex presidente dell'Istituzione Giostra.

Da un lato la carenza di autonomia che Scortecci lamentava, dall'altro l'esclusione dalle decisioni importanti.

Ci sono riunioni alle quali non sono stato invitato o comunque non sono stato messo nelle condizioni di partecpiare: penso a quella per definire il service tv o a quella per la sicurezza in prefettura. Sono segnali chiari che non potevo non leggere,

ha scritto Scortecci nella missiva indirizzata al sindaco.

E dopo mesi di distanza dagli uffici comunali competenti (quello della Giostra è diretto da Roberto Barbetti), è maturata la decisione di lasciare.

Ma Ghinelli oggi ha respinto le dimissioni di Scortecci: c'è stato un lungo incontro durante il quale il sindaco ha fatto un appello al senso di responsabilità a poco più di un mese dalla Giostra di settembre. Un appello a cui Scortecci si è dimostrato sensibile. La prossima settimana (martedì pomeriggio) è in programma un nuovo incontro. Qualora fossero soddisfatte le richieste circa la definizione dei ruoli, ci potrebbe essere un riavvicinamento. Si vedrà.

La nota del Comune

Lungo e cordiale colloquio oggi pomeriggio nell'ufficio del sindaco, tra Alessandro Ghinelli e Franco Scortecci, circa la situazione di malessere palesata da quest'ultimo nella corretta interpretazione del suo ruolo di presidente dell'Istituzione giostra del Saracino, nel recente passato.

I problemi di tipo organizzativo che Scortecci ha sollevato, peraltro noti già prima della giostra di giugno, verranno affrontati in un incontro con gli uffici, che si terrà nei primi giorni della prossima settimana, e che auspicabilmente porterà al superamento degli stessi, riconducendoli alla loro reale essenza, rinvenibile nello stesso dettato statutario dell'Istituzione Giostra.

Il sindaco, ricordando l'indiscutibile impegno di Scortecci nel suo ruolo di presidente, e facendo affidamento sul suo forte attaccamento alle istituzioni ed alla tradizione della Giostra, ha respinto le dimissioni.

Le reazioni

E oggi sono state tante le attestazioni di stima pubbliche (anche postate su facebook) per Franco Scortecci. Tra queste quella del consigliere di maggioranza Angelo Rossi, che sul popolare social ha scritto:

Voglio esprimere la mia solidarietà e affetto all'amico Scortecci Franco che ha svolto con passione e competenza un ruolo difficile. Le motivazioni delle dimissioni sono non solo comprensibili ma anche nobili, e non so in quanti sarebbero rimasti aggrappati a una poltrona pronti a ingoiare di tutto. Lui no.

Correttivi alla Giostra

In occasione dell'incontro di martedì pomeriggio, saranno affrontati anche i nodi relativi al service tv della Giostra, venuti al pettine nel corso dell'edizione di giugno. L'idea di Ghinelli è quella di avere la garanzia da parte dell'attuale service di avere una qualità superiore delle immagini e una regia adeguata alla manifestazione.

@MattiaCialini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ghinelli respinge le dimissioni di Scortecci. Pioggia di attestati di stima per l'ex presidente dell'istituzione Giostra

ArezzoNotizie è in caricamento