Cronaca

Gaia morta a 18 anni nel sonno: assolto il cardiologo accusato di omicidio colposo

E' stato assolto il cardiologo, Luigi Padeletti accusato di essere stato responsabile della morte di Gaia Bendoni 18enne affetta da un difetto congenito del cuore, deceduta nel sonno il 24 ottobre 2011. Il medico, ex primario di aritmologia a...

gaia-bendoni

E' stato assolto il cardiologo, Luigi Padeletti accusato di essere stato responsabile della morte di Gaia Bendoni 18enne affetta da un difetto congenito del cuore, deceduta nel sonno il 24 ottobre 2011.

Il medico, ex primario di aritmologia a Careggi e ora impiegato a Milano, era fino al centro dell'inchiesta con l'accusa di omicidio colposo. All'epoca dei fatti, la ragazza era affetta da blocco atrio ventricolare completo congenito ed era seguita da un cardiologo che a sua volta l'aveva indirizzata verso il professor Padeletti per valutare l'opportunità di impiantare il pacemaker. Tale eventualità venne esclusa. E il 24 ottobre 2011 la 18enne morì nel sonno.

Secondo l'accusa, con la decisione di non procedere all'impianto, il medico avrebbe violato le linee guida nazionali ed europee in tema di sanità. Da qui il processo che si è svolto a Firenze e dove il pm Andrea Cusani aveva chiesto una pena di tre anni di reclusione.

Oggi la decisione del giudice che ha assolto il medico perché "perché il fatto non sussiste".

Tra novanta giorni potranno essere lette le motivazioni che hanno portato a questa decisione e la famiglia della ragazza, costituitasi parte civile, potrà valutare l'eventuale ricorso in appello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gaia morta a 18 anni nel sonno: assolto il cardiologo accusato di omicidio colposo

ArezzoNotizie è in caricamento