Colpo al Todis: la cassa ritrovata in un campo, tracce al vaglio della Scientifica. Caccia ai ladri

I malviventi sono entrati in azione nella notte tra sabato e domenica, rubando qualche centinaio di euro. Sono penetrati tranciando una recinzione e praticando un foro su una vetrata

Polizia scientifica

E' caccia ai banditi che nel fine settimana si sono introdotti all'interno del supermercato Todis e hanno svuotato le casse racimolando un bottino sotto i mille euro. La polizia di Arezzo si è messa sulle tracce dei malviventi, recuperando il pezzo del registratore di cassa rubato e raccogliendo elementi utili all'indagine. Il colpo nell'esercizio posto in via Umbro Casentinese si è consumato nella notte tra sabato e domenica.

Furto al supermercato Todis

La ricostruzione dei poliziotti

Ignoti, praticando un foro nella vetrata di ingresso con un oggetto atto allo sfondamento, sono penetrati all’interno del supermercato per poi asportare il contenuto dei registratori di cassa, per un bottino di alcune centinaia di euro. I poliziotti della Questura di Arezzo si sono recati sul posto constatando l’accaduto, alla ricerca di tracce utili alla ricostruzione dei fatti. L’allarme è scattato in piena notte ma, per motivi tecnici dovuti al sistema di vigilanza privata, le forze dell’ordine sono state contattate a distanza di oltre un’ora, quando i ladri si erano ormai dileguati.

Le indagini della Polizia

Sono intervenuti sul posto gli operatori dell’Ufficio prevenzione generale della questura aretina che hanno immediatamente rinvenuto i segni dell’effrazione e ricostruito i movimenti dei malviventi, introdottosi sul luogo attraverso la rete di recinzione di un campo limitrofo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli agenti hanno individuato il punto in cui la rete è stata tagliata, rinvenendo lo scomparto per il contante asportato dal registratore di cassa. Sono immediatamente iniziati i rilievi ad opera degli agenti del gabinetto provinciale di Polizia scientifica, che hanno rinvenuto tutte le tracce utili per poter risalire all’identità dei colpevoli. Il sopralluogo è terminato a mattino inoltrato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1823 casi in Toscana. 15 i decessi in 24 ore

  • Dilettanti, è ufficiale: stop ai campionati

  • Nuovo Dpcm in arrivo entro il 9 novembre. Possibili restrizioni nella mobilità tra Regioni

  • Covid. Ecco la nuova ordinanza regionale. Giani: "Verso didattica a distanza e presenze contingentate nei centri commerciali"

  • Coronavirus nell'Aretino: +252 casi oggi. I contagi per comune. Esauriti i posti in Terapia intensiva al San Donato

  • Schianto frontale tra un furgone e un bus di linea: c'è un ferito grave

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento