menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ladri buongustai assaltano i garage e rubano prosciutto e prosecco: "Così ci hanno svuotato i frigoriferi"

Questa volta i ladri non cercavano gioielli o contanti, ma qualcosa di altrettanto prezioso: il cibo. E lo hanno trovato in due garage di due abitazioni del Bagnoro

Hanno rubato vini e spumanti, carne e affettati,  e fatto man bassa di alcune prelibatezze che dovevano essere destinate ai pacchi natalizi. Questa volta i ladri non cercavano gioielli o contanti, ma qualcosa di altrettanto prezioso: il cibo. E lo hanno trovato in due garage di due abitazioni del Bagnoro. 

I malviventi buongustai sono entrati in azione ieri, probabilmente alle prime luci dell'alba. 

"Quando sono uscito di casa per andare al lavoro, alle 5 del mattino, ho visto il mio cane molto impaurito - racconta il proprietario - ma poi mi sono persuaso che fosse solo perché si era svegliato di soprassalto sentendomi uscire. Invece quando nel primo pomeriggio mia moglie è rientrata ha scoperto cosa era davvero successo". 

Nel garage dell'abitazione ci sono frigorifero, congelatore e anche degli scaffali dove riporre le bottiglie di vino. "Mia moglie ha trovato tutto vuoto: non è rimasto nulla. Hanno portato via bottiglie di prosecco e spumante che ci erano state regalate proprio per questo Natale, ma anche carne, pasta, salumi. Non hanno invece toccato due televisori e alcuni attrezzi che si trovavano nel garage: erano interessati solo agli alimenti". 

A quel punto l'uomo ha raggiunto l'abitazione dei genitori per avvisarli e pregarli di stare attenti: 

"Ma era troppo tardi, i ladri erano stati anche nel loro garage. Mio padre aveva lasciato l'auto parcheggiata, con la chiave inserita. I ladri hanno tolto la chiave e frugato nel bagagliaio: c'erano quattro pezzi di prosciutto che mio padre avrebbe regalato alle mie zie per Natale. Spariti. Hanno lasciato l'auto e preso il prosciutto".

A quel punto all'aretino non è rimasto altro da fare che avvertire i vicini e chiamare le forze dell'ordine. 

"Ci hanno detto che intensificheranno i passaggi nella zona". 

I colpi avvenuti a Bagnoro sono solo gli ultimi di una lunga serie che si sta verificando in tutta la città. E non mancano gli episodi in provincia. L'impressione è che ci siano più bande che operano sul territorio e che colpiscono obiettivi diversi.

Le segnalazioni di furti o tentativi in questi giorni sono arrivate anche da Subbiano, dalla zona dei Cappuccini e da Pieve al Toppo. Alla Catona inoltre ci sarebbe stato un tentativo di intrusione nella casa di un'anziana. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Gossip Style

    Finita la relazione, l'anello con diamante va restituito?

  • Casentino

    Gelo primaverile: falò accesi per salvare i vigneti

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento