Furto con scasso al Tropical Bar. Rubato il cambiamonete

Un furto con scasso c'è stato domenica mattina al Tropical Bar di Via Romana. L'allarme è scattato alle 5:00, il titolare, Marino si è vestito di corsa, abita a 400 metri dal suo bar ed in tre minuti era già sul posto. Dei ladri però nessuna...

 

Un furto con scasso c'è stato domenica mattina al Tropical Bar di Via Romana. L'allarme è scattato alle 5:00, il titolare, Marino si è vestito di corsa, abita a 400 metri dal suo bar ed in tre minuti era già sul posto. Dei ladri però nessuna traccia, soltanto il vuoto lasciato dalla macchinetta cambiamonete tra una slot machine e l'altra.

Per entrare i malviventi hanno forzato la saracinesca e la serratura della porta a vetri d'ingresso. Quando hanno messo un piede all'interno l'allarme è scattato, la sirena ha cominciato a suonare ed è arrivata la chiamata d'emergenza sul cellulare di Marino.

Il titolare ha poi chiamato la polizia che è giunta sul posto con una pattuglia. Difficile risalire a chi ha commesso il furto, gli abitanti della zona hanno sentito il frastuono del cambiamonete che è stato fatto scendere dagli scalini del bar e poi una forte sgommata di una macchina che se ne andava in tutta fretta. Forse i ladri conoscevano il bar e gli spostamenti di Marino tanto da agire così velocemente e lasciare sul posto sia una cassetta in plastica con la quale forse avrebbero voluto svuotare anche le due slot machine ed alcuni cacciavite. Purtroppo nella zona non ci sono telecamere utili per risalire almeno alla macchina con la quale hanno commesso il furto.

"E' la quinta volta che subiamo questi tipi di attacchi - ha detto Marino - due volte tentativi di furto che non sono andati a buon fine, una tentata rapina in pieno giorno con una siringa puntata a mia figlia, questo furto ed il primo quasi dieci anni fa, quando rimasero nel bar diverse ore perché era chiuso e lo devastarono. A questo punto cercherò di mettere un allarme ancora più sicuro, ma i danni non ce li ripaga nessuno."

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento