menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rubano soldi e snack presso un distributore di benzina e un campo sportivo: due ventenni nei guai

Preso di mira il distributore Mazzi e il campo della società sportiva Olmoponte

Una notte brava, fatta di furti e inseguimenti e conclusa alle prime luci del sole con un arresto. A finire nei guai due ventenni di origine rumena: uno è stato arrestato e l'altro denunciato per furto aggravato.

L'operazione è  alle luci dell'alba e ha visto impegnate fianco a fianco pattuglie della Polizia di Stato e dell'Arma dei Carabinieri. 

In seguito ad una richiesta giunta sulla linea telefonica 113 per la segnalazione di un furto in atto presso la sede della società calcistica Olmoponte da parte di tre persone incappucciate, gli operatori della Squadra Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Arezzo e del Nucleo operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Arezzo coordinandosi tra loro a copertura di ogni possibile via di fuga, sono accorsi sul posto. Hanno subito individuato gli autori del furto e li hanno inseguiti. Una fuga rocambolesca prima con le autovetture di servizio e successivamente anche a piedi per oltre 300 metri. Alla fine un ragazzo di 22 anni, D.N. rumeno, è stato arrestato  perché ritenuto responsabile di flagranza di furto aggravato e continuato in concorso. Grazie alla prosecuzione delle indagin anche il secondo autore del reato, B.I.D., cittadino rumeno di anni 23, è stato indentificato.
Durante l’inseguimento i due giovani si sono disfatti degli zaini che sono stati recuperati dagli inquirenti. All'interno è stato trovato denaro contante, vari capi di abbigliamento sportivo, diversi generi alimentari oltre a vari arnesi atti allo scasso, passamontagna, guanti e torcia frontale. 

La prima irruzione compiuta dai due giovani sarebbe avvenuta alle 5,30 presso il distributore di carburante Mazzi dove si sarebbero accaniti sui locali degli uffici e avrebbero trafugato il fondo cassa. l tutto è stato documentato dalle telecamere di video-sorveglianza. 

Poi la tappa presso le strutture dell'Olmoponte. Qui hanno fatto irruzione nel bar e nei locali sotto la tribuna, dove si trova l'infermieria. Hanno forzato un armadietto e alla fine hanno messo insieme un bottino di felpe e generi alimentari. Cibo che alle luci dell'alba hanno deciso di consumare nelle tribune del campo sportivo. E' stato in quel momento che sono arrivate le forze dell'ordine.  I
Il giovane arrestato è trattenuto  in attesa di processo per direttissima previsto per domani mattina. Insieme al complice denunciato stato di libertà, è gravato da numerosi precedenti per reati contro il patrimonio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Gossip Style

    Finita la relazione, l'anello con diamante va restituito?

  • Casentino

    Gelo primaverile: falò accesi per salvare i vigneti

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento