Raffica di furti di carte d'identità, sgominata la banda

Sette persone avrebbero commesso 22 furti tra uffici comunali, esercizi commerciali e agenzie di servizi, nelle province di Ancona, Pesaro Urbino, L'Aquila, Benevento, Arezzo, Bari, Caserta, Salerno e Napoli

Tra Napoli, Somma Vesuviana, Brusciano, Sant'Antimo e Cercola, sono state messe in manette 7 persone ritenute responsabili, in concorso, di furti pluriaggravati e in alcuni casi anche di ricettazione. Avrebbero commesso 22 furti tra uffici comunali, esercizi commerciali e agenzie di servizi, nelle province di Ancona, Pesaro Urbino, L'Aquila, Benevento, Arezzo, Bari, Caserta, Salerno e Napoli. Obiettivo, carte d'identità.

Il provvedimento, eseguito dai carabinieri della compagnia di Osimo, è stato emesso dal Gip del Tribunale di Ancona.

L'attività investigativa è stata condotta dalla stazione Carabinieri di Numana (Ancona) e coordinata dalla Procura della Repubblica di Ancona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Coronavirus, sono 2.207 i nuovi casi in Toscana. 48 i decessi: quattro sono aretini

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Coronavirus: 1.892 nuovi casi e 44 decessi. I dati della Regione Toscana

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento