rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Furto / Laterina

Assalto a un'azienda orafa: ladri chiudono la strada con tronchi e fanno saltare la cassaforte

Colpo nella notte a Ponticino. Bottino da alcune decine di migliaia di euro. E' caccia all'uomo

Prima hanno rubato un'auto. Poi hanno tagliato dei grossi rami di piante che erano lungo la strada e hanno chiuso la carreggiata dietro di loro. Quindi hanno dato il via all'assalto. Una banda di ladri ha messo a segno un colpo questa notte a Ponticino. Nel mirino è finita una grande azienda orafa, la Jessica Jewels che si trova nella zona industriale. 

A dare l'allarme, alle 3 circa, sono stati i vigilantes. L'impianto di sorveglianza infatti aveva correttamente funzionato ed è scattato in seguito all'intrusione. 

Sul posto sono accorsi i Carabinieri della Compagnia di Arezzo che stanno procedendo con le indagini e i vigili del fuoco. 

L'assalto nel cuore della notte

Un colpo che appare studiato nei minimi particolari e che si è concluso con un bottino (argento soprattutto) forse più esiguo di quello che i malviventi si aspettassero. Ma i rilievi degli inquirenti sono ancora in corso, così come la conta dei danni da parte dei proprietari. 

Erano le 3 circa quanto la banda ha messo in pratica il piano. I ladri hanno rubato una vettura, una Lancia Y, e poi si sono diretti verso la zona industriale della frazione del comune di Laterina. Strada facendo si sono fermati per tagliare grossi tronchi e li hanno posizionati nella carreggiata: un tentativo di rallentare l'arrivo delle forze dell'ordine. Una volta arrivati di fronte all'azienda, hanno utilizzato l'auto come un ariete, scagliandosi contro il cancello d'ingresso e buttandolo giù. Una volta nel resede, si sono diretti verso uno degli ingressi dell'impresa e lo hanno forzato. Forse consapevoli di avere pochi minuti a disposizione, si sono concentrati sulla prima cassaforte che hanno trovato: hanno posizionato un esplosivo e l'hanno fatta saltare. Poi hanno arraffato quanto contenuto all'interno (pare un bottino tra i 25 e i 35 mila euro) e sono scappati. A piedi. 

Le indagini dei carabinieri

I primi a giungere sul posto e a dare l'allarme sono stati i vigilantes che hanno allertato le forze dell'ordine. I Carabinieri in pochissimi minuti erano sul posto. A indagare sulla vicenda sono i militari della compagnia di Arezzo, guidati da Silvia Gobbini, che hanno condotto i rilievi, per raccogliere ogni traccia che i malviventi potrebbero aver lasciato dietro di loro. E hanno anche acquisito le immagini delle telecamere di videosorveglianza dell'azienda. Nelle prossime ore verranno analizzate con la speranza che i frame registrati possano offrire elementi utili per l'identificazione dei ladri. 

Intanto in Valdarno è caccia all'uomo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto a un'azienda orafa: ladri chiudono la strada con tronchi e fanno saltare la cassaforte

ArezzoNotizie è in caricamento