Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Rubavano nelle abitazioni e reinvestivano i proventi nel traffico di droga: arresti e perquisizioni

Le indagini, partite dalla provincia di Firenze, riguardano anche l'Aretino dove da questa mattina all'alba si stanno svolgendo delle perquisizioni domiciliari

Le perquisizioni sono avvenute anche ad Arezzo. E' scattata alle prime luci di questa mattina, giovedì 28 maggio, un'operazione coordinata dalla Procura della Repubblica di Firenze che ha l'obiettivo di sgominare una banda dedita non solo ai furti in abitazione, ma anche pronta a reinvestire i proventi nel traffico di droga.  I carabinieri della Compagnia di Pontassieve stanno eseguendo sei provvedimenti cautelari firmati dal giudice per le indagini preliminari di Firenze e alcune perquisizioni personali e domiciliari nelle province di Firenze, Arezzo e Prato.

Il sodalizio criminale, stando a quanto ricostruito dagli inquirenti, sarebbe composto da alcune persone di origine albanese accusate di aver messo a segno almeno dieci colpi in abitazioni del Fiorentino. Il ricavato di quei furti sarebbe poi stato reinvestito nell'acquisto di cocaina e di marijuana. 

Da quando l'operazione è partita sono state sequestrate armi (5 pistole) e un chilo di cocaina. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubavano nelle abitazioni e reinvestivano i proventi nel traffico di droga: arresti e perquisizioni

ArezzoNotizie è in caricamento