rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022

L'ultimo saluto a Walter. Cappato: "Proseguiremo la sua battaglia"

Questa mattina i funerali del 50enne malato di artrite reumatoide e diventato simbolo della lotta per la cannabis terapeutica.

La battaglia condotta da Walter non si ferma. Oggi, nel giorno dell'ultimo saluto al 50enne aretino malato di artrite reumatoide divenuto simbolo della lotta per la cannabis terapeutica, il testimone è stato raccolto dall'Associazione Luca Coscioni. E' stato Marco Cappato, presente ai funerali, ad spiegare come l'impegno preso con De Benedetto sarà onorato. 

L'ultimo addio a Walter è stato celebrato questa mattina alle 11 nella chiesa di Olmo, frazione nella quale il 50enne viveva. Le parole dell'omelia sono state pronunciate da don Alvaro Bardelli, commuovendo amici e conoscenti presenti. Ha ricordato come Walter abbia lottato per la vita senza arrendersi. Ad un amico è stato affidato l'ultimo messaggio, che è stato condiviso nei social, nel quale il 50enne ha raccontato la solitudine della malattia.

"Attaccatevi ai vivi, signori che oggi siete in chiesa per il mio funerale. Dimostrate il vostro amore per coloro che amate mentre sono ancora con voi, in questa vita e sotto questa forma. Oggi la chiesa è piena, siete in tanti qui per me. Ma io ho vissuto la mia malattia, per lo più, immerso nella sofferenza della solitudine, la sofferenza più grande, che nessun farmaco può curare. Si! Avrei preferito una chiesa vuota oggi e avervi incontrati per un'ora nella mia stanza, a parlare con me quando ancora ero in vita"

Il funerale di Walter

In chiesa erano presenti anche il ministro Fabiana Dadone, Enzo Brogi, Cappato. "Un dovere essere qui oggi, un modo di unirci al dolore della famiglia e degli amici ma anche un impegno per proseguire la sua battaglia personale contro una vera e propria persecuzione violenta di Stato, contro la violazione del suo diritto di curarsi con la cannabis terapeutica" ha dichiarato Cappato.

L'appello di Walter al Parlamento: "Non costringeteci a rivolgersi alle piazze dello spaccio"

"Quella di Walter è stata anche una battaglia politica per liberarci di leggi che aumentano la violenza e aiutano la criminalità. La memoria di Walter ci deve aiutare per andare avanti con un invito urgente. Parlamento si assuma la responsabilità di decidere, su una legge importante in discussione proprio in queste ore in cui la Camera si prepara a votare sulla proposta di legge “Magi-Licatini”, che tra le altre cose consentirebbe la coltivazione personale di quattro piantine (evitando altri casi De Benedetto)".

Sullo stesso argomento

Video popolari

L'ultimo saluto a Walter. Cappato: "Proseguiremo la sua battaglia"

ArezzoNotizie è in caricamento