Cronaca Centro Storico / Via Ricasoli

Ciao Shpetim, domani i funerali: l'addio nella cappella della Madonna del Conforto

Da questa sera la camera ardente sarà aperta presso la Misericordia di Arezzo. Domani, mercoledì 5 giugno, il rito funebre alle ore 15

L'ultimo accertamento, quello svolto dal medico legale, è stato portato a termine questa mattina. Poi la salma di Shpetim Halili, il 35enne morto nella notte di sabato in un terribile incidente sulla strada regionale 71, è stata restituita alla famiglia.

I funerali si terranno domani pomeriggio, mercoledì 5 giugno, alle ore 15 presso la cattedrale di Arezzo, nella cappella della Madonna del Conforto.

Lavoro, calcetto e famiglia: chi era Shpetim

L'incidente è avvenuto nella notte tra sabato e domenica, 2 giugno, lungo la statale 71. Il giovane stava tornando a casa a bordo del suo scooter al termine del suo turno di lavoro come pizzaiolo al ristorante Mi va di più, nel cuore di Arezzo. Doveva raggiungere Capolona, dove da poco tempo si era trasferito con la moglie e il figlioletto. Una casa nuova e un lieto evento in arrivo: la coppia attendeva infatti un altro bimbo. 

L'ultimo accertamento, luci e ombre sulla dinamica dell'incidente

Secondo la ricostruzione della Polizia Locale, Shpetim ha perso il controllo dello scooter ed è finito nel fosso laterale alla corsia di marcia, ma il corpo si trovava su quella opposta. Ed è stato lì che è stato investito da una Fiat 500 L guidata da un 60enne aretino. Quest'ultimo è stato sottoposto ad alcoltest e testi tossicologici e tutti i valori sono risultati nella norma. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciao Shpetim, domani i funerali: l'addio nella cappella della Madonna del Conforto

ArezzoNotizie è in caricamento