menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La discussione e poi la tragedia: le ultime ore di Fabrizio morto lungo la Siena-Perugia

Il corpo del 45enne è già stato restituito alla famiglia. Sulla vicenda è stato aperto un fascicolo dal pubblico ministero del tribunale di Siena per omicidio stradale

Si svolgeranno domani i funerali di Fabrizio Tramontana, il 45enne travolto lungo la Siena-Perugia la scorsa notte. 
Alle 14.30 nella chiesa di Mercatale di Cortona, paese di origine della famiglia, avrà luogo la funzione funebre. 

Nel frattempo il pubblico ministero presso il tribunale di Siena Silvia Magnini ha aperto un fascicolo per omicidio stradale e sta portando avanti le indagini per comprendere con precisione la dinamica dell’incidente avvenuto sabato poco prima delle 4 del mattino.

Per il momento l'unica certezza resterebbe la causa della morte del 45enne. E' stato proprio il magistrato infatti a decidere di non eseguire l'autopsia e restituire la salma ai familiari sostenendo che non vi fosse necessità del riscontro autoptico. Ma nonostante questo resta da chiarire un altro punto cruciale. Come è avvenuto l'impatto con l'automobile che lo ha travolto?

Da ciò che è emerso in queste ultime ore, l'uomo sarebbe sceso dalla vettura sulla quale viaggiava insieme alla fidanzata lungo la Siena-Perugia. I due avrebbero avviato una discussione nei pressi della zona del Valdichiana Outlet Village e, ad un certo punto Tramontana sarebbe uscito dall'abitacolo incamminandosi sull'asfalto. Qualche minuto più tardi, la fidanza non vendendolo arrivare, ha acceso l’auto si sarebbe messa alla sua ricerca. Ma pochi minuti dopo è stata intercettata dai carabinieri i quali l'hanno sottoposta all'alcol test. Un controllo che le è costato il ritiro immediato della patente. Nel frattempo la donna avrebbe cercato di contattare il compagno con messaggi e chiamate ma senza alcun successo.
Poche centinaia di metri più avanti da quello stesso posto di blocco si era già consumata la tragedia.

A dare l'allarme è stato proprio il conducente dell'auto che lo ha travolto e lui stesso ha prestato le prime manovre di soccorso al ferito. 

Ma dove si trovava Tramontana in quel momento? Stava camminando a fianco della carreggiata oppure no?
Domande che attendono una risposta e che potranno essere chiarite soltanto dai carabinieri di Siena che hanno eseguito i rilievi dopo l'accaduto.

45enne muore travolto in superstrada. Lo aspettavano alla festa della Lega a Firenze

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Psicodialogando

    Come si trasforma il nostro corpo quando ci innamoriamo

  • Eventi

    Benedetta Torrini vince Sanremo Newtalent

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento