Fredy, adesso l'interrogatorio: già fissata la data. La perizia che ricalcherebbe la versione del gommista

Stando alle indiscrezioni sarebbe stato proprio Pacini a chiedere di parlare con gli inquirenti: fino ad oggi non aveva mai esposto la sua versione in maniera formale

La data dell'interrogatorio è stata fissata. Pochi giorni ancora e Fredy Pacini, il gommista di Monte San Savino che ha ucciso un ladro che entrato nella sua officina,  parlerà con il pm. L'interrogatorio è stato fissato nelle ultime ore, manca però la notifica ufficiale che arriverà a breve. Il faccia a faccia dovrebbe svolgersi la prossima settimana. 

Stando alle indiscrezioni sarebbe stato proprio Pacini a chiedere di parlare con gli inquirenti: fino ad oggi non aveva mai esposto la sua versione in maniera formale. Aveva rilasciato alcune dichiarazioni ai carabinieri subito dopo la tragedia, ma non era presente nessun legale e quindi quelle parole non possono essere prese in considerazione.

Intanto prima di Pasqua è stata depositata dal consulente della Procura di Arezzo, Paride Minervini, la perizia balistica. Un accertamento che ha richiesto tempo, oltre che una prova sul luogo della tragedia, con tanto di manichino per ricostruire nel modo più preciso possibile la traiettoria degli spari mortali esplosi la notte nel 28 novembre scorso contro Vitalie Mircea, 29enne moldavo, che aveva fatto irruzione nella sua officina per rubare biciclette.

La notte della tragedia a Monte San Savino

La ricostruzione della notte della tragedia con un manichino

Chi era la vittima degli spari

Con la nuova legge, Pacini verso l'archiviazione

Stando alle prime indiscrezioni, la perizia avvalorerebbe la ricostruzione del gommista: ovvero che gli spari furono esplosi dall'alto verso il basso e non viceversa. Il colpo fatale pare infatti abbia raggiunto il 29enne mentre si trovava a terra, caduto sui vetri infranti del portone. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ancora 480 positivi in Toscana. Un quinto nell'Aretino: c'è anche un decesso

  • Covid: 78 nuovi casi nell'Aretino. Un 29enne ricoverato in ospedale

  • Coronavirus, il bollettino della Asl: 64 nuovi positivi nell'Aretino. Ci sono bimbi, studenti e insegnanti

  • "In terapia intensiva anche 50enni senza patologie pregresse", così la nuova ondata del Coronavirus

  • Ciclista trovato riverso sulla strada, l'appello della famiglia: "Se qualcuno ha visto, contatti la Municipale"

  • Coronavirus, salgono i casi in Toscana: oggi 755. Due i decessi e 144 i guariti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento