Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Fratelli rapinatori arrestati a Riccione: smascherati da telecamere e WhatsApp

Due fratelli aretini sono stati arrestati a Riccione per aver compiuto due rapine in due supermercati. I due giovani, di 28 e 31 anni, sono arrivati nella riviera proprio per mettere a segno i colpi, ma i carabinieri li hanno fermati prima che...

carabinieri-7

Due fratelli aretini sono stati arrestati a Riccione per aver compiuto due rapine in due supermercati. I due giovani, di 28 e 31 anni, sono arrivati nella riviera proprio per mettere a segno i colpi, ma i carabinieri li hanno fermati prima che concludessero il loro piano. Ieri mattina l'arresto è stato convalidato e i due adesso sono in carcere.

Sono accusati di un colpo ad un supermercato di Misano e uno a Riccione. Le telecamere di sorveglianza li hanno ripresi e alcuni testimoni li hanno visti scappare a piedi. I militari dell'Arma hanno iniziato ad indagare controllando le strutture ricettive della zona e hanno notato che uno dei clienti dell'ultimo supermercato rapinato si trovava in un albergo insieme al fratello e a una compagna. Così hanno approfondito le ricerche e hanno trovato nella loro stanza i vestiti per compiere le rapine. Ad una più approfondita perquisizione hanno trovato anche due cellulari utilizzati dai due fratelli per inviarsi segnali di via libera tramite WhatsApp.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fratelli rapinatori arrestati a Riccione: smascherati da telecamere e WhatsApp

ArezzoNotizie è in caricamento