Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

77enne diabetica attende il vaccino. Difficoltà a chiamare info-fragili, l'Asl: "70mila richieste in 5 ore"

InfoFragili chiude alle 20 di stasera e riaprirà alle 8 di lunedì mattina. Dalla prossima settimana, il servizio sarà aperto anche nei giorni di sabato e domenica

"La mamma ha molta paura, è diabetica, ha 77 anni e attende con molta ansia la chiamata per la prima dose di vaccino". Questa è una delle tante segnalazioni che arrivano da coloro che si trovavo in una condizione di fragilità e non sono ancora stati chiamati per la somministrazione del siero anti-Covid.

Il caso in questione rientra proprio tra gli estremamente vulnerabili, per il livello di gravità della malattia e la sua cronicità. "Abbiamo fatto la pre-adesione entro la data del 16 marzo, poi abbiamo ricevuto il codice per prendere l'appuntamento nel portale della Regione - spiega il figlio che l'aiuta in tutte le procedure - poi un altro messaggio che il suo caso rientrava tra quelli che l'Asl avrebbe chiamato in automatico attraverso l'elenco della specialistica che la segue. Certo ancora qualche giorno manca, ma per ora nulla. Allora anche per chiarire questa procedura ho chiamato ripetutamente le linee messe a disposizione dalla Regione, ma non sono riuscito mai a prendere la linea. E' snervante e c'è paura, perché sappiamo cosa rischia chi ha il diabete come lei."

Ed effettivamente la categoria dei fragili ha evidentemente bisogno di molti chiarimenti. Ne è una dimostrazione quello che è accaduto nel primo giorno di apertura del numero telefonico InfoFragili: sono giunte 70.417 conferme in sole 5 ore. Tante sono state infatti le telefonate che sono giunte stamani al nuovo servizio attivato dalla Asl Tse nella sede di Siena. Chiamate da ogni angolo della Toscana meridionale per avere chiarimenti sulle modalità di vaccinazione delle persone estremamente fragili. Hanno telefonato le stesse persone oppure loro familiari. Purtroppo le risposte che gli operatori di InfoFragili hanno potuto dare sono state inferiori al numero delle chiamate proprio per l'oggettiva impossibilità di rispondere a un ritmo che è stato di oltre 14.000 chiamate in una sola ora. Se questo trend si sviluppasse per tutte le 12 ore di attività giornaliera del servizio, avremmo 170.000 tentativi giornalieri di accesso al servizio. Chi ha avuto modo di parlare con un operatore ha spesso apprezzato questo nuovo servizio di comunicazione e relazione della Asl Tse.

"L'aziende si scusa per le attese ma questa quantità di accessi è difficilmente gestibile con tempi di risposta rapidi. InfoFragili chiude alle 20 di stasera e riaprirà alle 8 di lunedì mattina. Dalla prossima settimana, il servizio sarà aperto anche nei giorni di sabato e domenica."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

77enne diabetica attende il vaccino. Difficoltà a chiamare info-fragili, l'Asl: "70mila richieste in 5 ore"

ArezzoNotizie è in caricamento