Cronaca

Fort Knox, nuovo passaggio in aula: ancora la parola ai difensori aspettando la decisione del Gup

Si avvia verso la conclusione l'udienza preliminare per il caso Fort Knox. Oggi la parola torna agli avvocati della difesa, mentre la sentenza è attesa per il prossimo 9 novembre. Adesso la battaglia è legata alle cifre: da un lato il pm Marco...

Tribunale-Vela

Si avvia verso la conclusione l'udienza preliminare per il caso Fort Knox. Oggi la parola torna agli avvocati della difesa, mentre la sentenza è attesa per il prossimo 9 novembre. Adesso la battaglia è legata alle cifre: da un lato il pm Marco Dioni che nella sua requisitoria ha chiesto la confisca di 36 milioni di euro, dall'altra i legali che assistono gli imputati che cercano di smontare questa tesi, riconducendo la confisca a circa 8 milioni di euro.

La decisione del Gup Cucchi arriverà, tra due udienze (ne è prevista anche una il prossimo 26 ottobre).

Nella sua requisitoria il pm Marco Dioni ha chiesto che per le 34 richieste di patteggiamento gli accordi (con pene massime di due anni) raggiunti con i difensori fossero giudicati equi, per chi ha chiesto il rito abbreviato, 19 persone in tutto, il pm ha chiesto varie condanne, tra le quali due anni e due mesi per la persona che era considerata un punto di riferimento per gli orafi a Napoli. Per tutti, compresi gli otto che hanno deciso di intraprendere il rito ordinario, è stato quindi chiesto il rinvio a giudizio. Poi la confisca dei beni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fort Knox, nuovo passaggio in aula: ancora la parola ai difensori aspettando la decisione del Gup

ArezzoNotizie è in caricamento