rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Fort Knox, verso la sentenza di secondo grado: in 13 a giudizio

Il procuratore generale della corte d'Appello ha chiesto di confermare le condanne decise in primo grado: pene che vanno da un anno e due mesi a due anni

Il procuratore generale ha chiesto che venga confermata la condanna di primo grado. I difensori hanno avanzato richieste di assoluzione, o in subordine misure cautelari meno afflittive di quelle decise in primo grado. Adesso sarà la corte d'appello di Firenze a decidere sui 13 imputati giudicati con rito abbreviato per la vicenda Fort Knox. Molti di loro sono accusati di associazione a delinquere e ricettazione e commercio abusivo di oro, con l'aggravante della transnazionalità del traffico; alcuni sono accusati solo di ricettazione. 

Fort Konox, altre 7 condanne con rito ordinario

Questa mattina si è tenuta l'udienza - fissata con tempi piuttosto brevi, considerata la situazione di emergenza sanitaria - presso la corte fiorentina: in aula, a debita distanza e muniti dei dispositivi di sicurezza richiesti, erano presenti i legali degli imputati (tra loro gli aretini Mauro Messeri, Stefano Del Corto, Riccardo La Ferla, Massimiliano Dei, Stefano Sacchi  e Marco Buricchi). Dopo le conclusioni del procuratore e le arringhe dei legali, la corte ha deciso di rinviare la sentenza al prossimo 9 luglio, dopo le repliche della pubblica accusa. 

In primo grado gli imputati sono stati condannati a pene che vanno da un anno e due mesi a due anni: tutte sospese con la condizionale. Pene che il procuratore ha chiesto di replicare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fort Knox, verso la sentenza di secondo grado: in 13 a giudizio

ArezzoNotizie è in caricamento