Fondi neri, il tentativo di acquisto di Cantarelli. Ma la proprietà disse: "No"

E quello di Cantarelli il nome più rumoroso tra le aziende a cui il sodalizio criminale - ipotizzato dalla procura di Arezzo in un'indagine - mirava. L'organizzazione, nell'inchiesta da tempo partita e ieri svelata con una quindicina di blitz...

cantarelli_terontola10

E quello di Cantarelli il nome più rumoroso tra le aziende a cui il sodalizio criminale - ipotizzato dalla procura di Arezzo in un'indagine - mirava. L'organizzazione, nell'inchiesta da tempo partita e ieri svelata con una quindicina di blitz contemporanei da parte della Guardia di Finanza, avrebbe infatti acquisito e tentato di acquisire prestigiose aziende colpite dalla crisi, al fine di riciclare fondi neri, frutto di evasione fiscale.

Cantarelli, da quanto trapela, sarebbe stata un obiettivo, ma la trattativa saltò. E, come rivendicato da Alessandro Cantarelli quasi un anno fa, l'affare saltò proprio per decisione del patron. L'accordo pareva stretto, la società pronta a comprare Cantarelli era la Biochefarm, dietro la quale ci sarebbe stato Valeriano Mureddu (la cui abitazione, ieri, è stata perquisita assieme a quella del faccendiere Flavio Carboni).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Saltata l'intesa, Biochefarm si mosse inviando un comunicato in cui spiegava le ragioni della rinuncia all'acquisto, imputabile allo scostamento tra il passivo inizialmente prospettato e quello emerso nell’analisi dei conti aziendali. Alessandro Cantarelli rispose:

Il comunicato stampa di Biochefarm contiene alcune rappresentazioni di fatti inveritiere – ha detto Alessandro Cantarelli -. Come più volte già ribadito agli organi di stampa non ho sottoscritto La Proposta Programmatica d’Acquisto avanzata da Biochefarm. Non è la Biochefarm che ha rinunciato ad alcunché ma sono io, Alessandro Cantarelli che, valutata la inidoneità del nuovo percorso prospettatomi in corsa e l’inconsistenza delle proposte da essa avanzate e non avendo presentato Biochefarm alcun documento richiesto non solo dai professionisti ma, anche dagli organi della procedura stessa, e non essendo stata stilata alcuna “Due Diligence”, ho dato personalmente loro comunicazione di non proseguo, in data 18 maggio 2015″.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola nel caos, annullate le graduatorie dei docenti precari. Lunedì molte cattedre resteranno vuote

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento