rotate-mobile
Cronaca Monte San Savino

Morì folgorato per sostituire un palo della luce. Condannato un collega per omicidio colposo

L'incidente fatale nell'agosto del 2018 alle Vertighe. Ieri la sentenza del giudice monocratico di Arezzo

Marco Del Cimmuto, 33enne abruzzese di Pescocostanzo, in provincia de L'Aquila, perse la vita il 21 agosto 2018 mentre stava sostituendo un palo della luce nella zona delle Vertighe, in un campo nei pressi del Santuario. Operaio di un'azienda del consorzio Italwork, che aveva in appalto lavori per conto di Enel, morì fulminato da una scarica elettrica.

Ieri il giudice monocratico di Arezzo, Filippo Ruggiero, ha condannato un collega di Del Cimmuto a 4 mesi con la condizionale per il reato di omicidio colposo. Assolti gli amministratori dell'azienda. Come riporta il Corriere di Arezzo, in attesa delle motivazioni della sentenza gli avvocati del cinquantenne G.I, presente quel giorno sul cantiere, hanno annunciato il ricorso in appello contro la condanna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morì folgorato per sostituire un palo della luce. Condannato un collega per omicidio colposo

ArezzoNotizie è in caricamento