menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Focolaio alla Casa Pia, la presidente: "In contatto diretto con i familiari"

Nel resto della struttura, i controlli attraverso i tamponi hanno registrato che i 39 altri ospiti, isolati a piano terra nei mini appartamenti sono tutti negativi

"Siamo comprensibilmente preoccupati, ma tutti impegnati in prima linea e con la consapevolezza che tutto è stato rispettato in questo periodo di emergenza sanitaria."

E' Debora Testi, la neo presidente dell'Asp Fossombroni che fa il punto della situazione all'interno della Casa Pia, la struttura di riposo per anziani colpita negli ultimi giorni da una raffica di contagi tanto da decretarne l'apertura di un focolaio. 35 positivi su 75 ospiti, di cui tre ricoverati nell'area Covid dell'ospedale San Donato di Arezzo. 

Gli ospiti risultati positivi sono stati prima di tutto isolati al primo piano con supporto esterno con le squadre Usca per il monitoraggio, poi è scattato il piano della Asl.

Trasferimento dei contagiati nelle cure intermedie, l'Asp Fossombroni sarà no Covid

Domenica 31 gennaio si è verificato un decesso, una donna di settantanove anni, è morta all'interno della struttura a causa di un arresto cardiaco. "La signora era tra le positive al coronavirus e soffriva da tempo di gravi patologie respiratorie croniche il cui stato negli ultimi mesi si era ulteriormente aggravato", hanno spiegato dalla Casa Pia.

Nel resto della struttura, i controlli attraverso i tamponi hanno registrato che i 39 altri ospiti, isolati a piano terra nei mini appartamenti sono tutti negativi. Capitolo a parte per gli operatori perché nelle ultime ore altri 15 sono risultati positivi. 

"Stiamo portando avanti una comunicazione puntuale con i familiari per i quali è stato messo a disposizione un numero whatsapp al quale il direttore Stefano Rossi è sempre raggiungibile. Questo per cercare di dare quante più rassicurazioni possibili ai familiari." Spiega Debora Testi che aggiunge "Ci auguriamo che questa situazione finisca quanto prima, dalla nostra abbiamo la consapevolezza che tutto è stato rispettato, i controlli sono stati puntuali. Certo non ce lo aspettavamo."

C'è anche una nota del Comune di Arezzo da parte dell'assessore Lucia Tanti:

"La delicata fase che sta vivendo la Casa di Riposo Fossombroni non ci lascia indifferenti: insieme alla presidente Debora Testi, che ringrazio unitamente alla struttura per le loro competenze e attenzioni, stiamo seguendo e monitorando ogni aspetto della situazione. Accanto alle ovvie valutazioni di tipo sanitario, vi è un impegno costante per tenere aggiornate le famiglie, rispetto alle quali la sottoscritta e la presidente stessa restano a disposizione."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento