Cronaca

Finti carabinieri arrestati da quelli veri: anziani nel mirino di truffe, sequestrati 5mila euro

Di nuovo in pista la banda dei finti carabinieri: vittime predilette, gli anziani. Il blitz dei carabinieri, quelli veri, ha portato all'arresto di tre persone, arrivate dalla Campania in Toscana e che, prima di colpire nell'Aretino, avevano...

image003-2

Di nuovo in pista la banda dei finti carabinieri: vittime predilette, gli anziani. Il blitz dei carabinieri, quelli veri, ha portato all'arresto di tre persone, arrivate dalla Campania in Toscana e che, prima di colpire nell'Aretino, avevano verosimilmente messo a segno altre frodi. La loro base era un hotel di Pistoia.

Stavolta invece di usare la scusa del falso incidente per entrare in casa, i tre avevano convinto una 90enne di San Giovanni che, nella sua abitazione, fossero custoditi soldi provento di furti da consegnare alle forze dell'ordine. La signora avrebbe dovuto consegnarli per permettere una comparazione con altro denaro sequestrato.

La richiesta è stata avanzata da uno dei tre, mentre i due complici erano rimasti in auto. L'uomo, presentandosi in borghese ma con un finto tesserino dell'Arma, era riuscito a farsi consegnare 650 euro.

I banditi, fermati poco distanti dai militari, sono stati trovati in possesso di 2.890 euro in contanti, ritenuti possibile provento di raggiri, nonché di cellulari e carte bancomat.

Sulla base di informazioni raccolte da telefoni cellulari, la perquisizione è stata estesa a Montecatini (in provincia di Pistoia), nell'hotel "Massimo D'azeglio", dove i tre avevano preso tre camere. Qui sono sono stati rinvenuti 5.450 euro, un tablet, uno smartwatch ed un trolley chiuso: tutta la merce è stata sequestrata. Stamani il processo per direttissima.

@MattiaCialini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finti carabinieri arrestati da quelli veri: anziani nel mirino di truffe, sequestrati 5mila euro

ArezzoNotizie è in caricamento