Tenta di acquistare una telecamera ma cade vittima di una truffa

Sono stati i carabinieri di Anghiari ad identificare l'autore del raggiro il quale è stato denunciato

Come acconto le aveva chiesto 600 euro promettendole in cambio una telecamera di ultima generazione. Ma, neanche a dirlo, una volta ricevuto il bonifico è scomparso. Sparito, evaporato. L’ultimo episodio di truffa è quello registrato dai carabinieri di Anghiari a danno di un’insegnante, originaria della provincia di Piacenza ma domiciliata per motivi di lavoro nel comune della Valtiberina. La donna è rimasta vittima di una delle tante truffe online riguardanti merce in vendita a prezzi super convenienti. Dopo essere caduta nella rete del malfattore, la signora si è rivolta ai militari i quali hanno avviato un’accurata indagine durante la quale è stato identificato un 28enne residente in Sicilia. Costui è risultato essere non solo l’autore del raggiro commesso a discapito della donna ma, anche, un vero e proprio esperto del settore con alle spalle precedenti per reati analoghi. Per lui è scattata l’ennesima denuncia e tutti i suoi profili per le vendite online sono stati chiusi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 3 dicembre: dal 21 stop a spostamenti tra regioni. Nei giorni rossi si resta nel proprio comune

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

  • Guida Michelin 2021: Arezzo c'è, con una conferma. L'elenco dei ristoranti stellati in Toscana

  • Lorenzo, sfibrato dal Covid: "Ero uno sportivo, oggi respiro con fatica". E c'è chi lo insulta su Facebook: "Hai inventato tutto"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento