Cronaca

Faccia a faccia con i ladri, vigile del fuoco mette in fuga due malviventi. Sui social l'identikit

Stava rientrando nella propria abitazione quando ha notato due malviventi saltare la recinzione del giardino di casa e tentare di intrufolarsi nella sua proprietà. Con sangue freddo ha urlato "al ladro", ha chiamato la polizia, ed è riuscito a...

ladri

Stava rientrando nella propria abitazione quando ha notato due malviventi saltare la recinzione del giardino di casa e tentare di intrufolarsi nella sua proprietà. Con sangue freddo ha urlato "al ladro", ha chiamato la polizia, ed è riuscito a metterli fuga prima che potessero colpire. Disavventura ieri sera per un vigile del fuoco aretino che ha deciso di condividere quanto è successo su di un gruppo Facebook cittadino: "Per mettere in allerta chi vedesse queste persone".

Le parole, scritte subito dopo le ricerche nella zona di Villa Severi, sono cariche di preoccupazione:

Mezz'ora fa sono tornato a casa. Via Mignone, zona Pam, Villa Severi. Ero in macchina a terminare una telefonata davanti al mio giardino. In quel momento due figuri, che avevo visto in lontananza dallo specchietto, hanno scavalcato il recinto e sono entrati nella mia proprietà. Mi sono messo a urlare "al ladro" e sono scappati, travolgendo e distruggendo la porta da calcio di mio figlio. Ho chiamato la Polizia, che è arrivata in un attimo. Con loro abbiamo fatto un sopralluogo nei giardini, ma erano gia' scappati in via Francesco Redi, a piedi. Europei, viso affilato, jeans, giubbotto blu uno altezza circa 175, rosso l'altro, più basso. Sono scappati, ma almeno oggi furto evitato. La Polizia continua a girare in zona. Amici collaborate e occhi aperti, hanno una disinvoltura incredibile.

A lasciare di stucco l'uomo è stata proprio la nonchalance con la quale i due, a volto scoperto, si sono avvicinati all'abitazione nonostante la sua presenza e sono anche entrati nella resede. "A tradirli sono state le lampade con sensori che ho installato in giardino che si accendono non appena qualcuno si avvicina. Nonostante fossero le 19,30 la luce emessa ha permesso che li vedessi e li potessi descrivere alle forze dell'ordine". Ieri il furto è stato sventano, ma nelle ultime settimane un colpo del genere nella zona è stato messo a segno. E mentre nelle campagne dell'Aretino sono gli annessi agricoli ad essere nel mirino dei malintenzionati, adesso in centro sono i garage. Come è accaduto qualche giorno fa nella zona di Tortaia, dove biciclette e strumenti da lavoro sono scomparsi dalla rimessa di una abitazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Faccia a faccia con i ladri, vigile del fuoco mette in fuga due malviventi. Sui social l'identikit

ArezzoNotizie è in caricamento