menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tormenta per anni il suo medico. 35enne denunciato, in casa aveva balestre, coltelli e pistole a gas

La vicenda è quella ricostruita dai militari valdarnesi a seguito della denuncia sporta da un medico della zona

Per sei anni è stato vittima di minacce e insulti. Lui, stimato medico del Valdarno, era stato preso di mira da un suo ex paziente che, a causa di “non meglio precisati rancori personali” aveva iniziato a tormentarlo con mail dal contenuto inquietante. Così, dopo anni di sopportazione, di fronte all’ennesimo messaggio il dottore ha deciso di mettere fine a quel tormento e rivolgersi alle forze dell’ordine. Sono stati i carabinieri di San Giovanni Valdarno, a conclusione di un’indagine lampo, a denunciare un 35enne di Terranuova Bracciolini per minaccia aggravata e detenzione abusiva di armi. Solo pochi giorni fa i militari valdarnesi avevano ricevuto la denuncia-querela da parte di un medico della zona. "Il racconto - fanno sapere i carabinieri - aveva fatto emergere una vicenda a cui si faceva fatica a credere”. Di fatto un ex paziente del professionista, avanzando non meglio precisate recriminazioni, ormai da oltre 6 anni lo sommergeva di mail dal contenuto minatorio. Nelle numerose missive aveva anche minacciato di morte il medico affermando che, grazie a presunte conoscenze negli ambienti criminali della zona, avrebbe fatto di tutto per procurarsi un’arma. Di fronte all’ennesima mail dai toni particolarmente espliciti, il professionista si è deciso a sporgere querela. I carabinieri, compresa la gravità della situazione, si sono immediatamente attivati e dopo aver rintracciato l’autore delle lettere hanno richiesto all’autorità giudiziaria l’emissione di un decreto di perquisizione finalizzato a verificare se il 35enne fosse veramente riuscito ad entrare in possesso si qualche arma.

Nella mattinata, i militari della stazione di San Giovanni Valdarno sono quindi intervenuti presso i due domicili nella disponibilità dell’uomo, uno a Terranuova Bracciolini e l'altro a Firenze. All’esito delle perquisizioni sono stati sequestrati: un pugnale lungo 46 centimetri non denunciato, 4 repliche di pistola (tra cui un revolver a gas) prive dell’obbligatorio tappo rosso, un arco, due balestre, delle frecce e delle cartucce a salve.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Gossip Style

    Il mistero di Coco Chanel, vera influencer prima dei social

  • Psicodialogando

    Sono stato tradito da mia moglie. E adesso?

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento