menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'ex ospedale di Foiano ospita i no-Covid provenienti dalle rsa

L'annuncio è stato reso pubblico dal sindaco Francesco Sonnati attraverso i social

Saranno accolti a Foiano della Chiana già dal pomeriggio di oggi, 18 aprile, gli ospiti no Covid provenienti dalle rsa della provincia. A darne comunicazione, attraverso i social, è stato il primo cittadino del capoluogo della Valdichiana, Francesco Sonnati.

“A seguito del colloquio telefonico di questa mattina con il direttore generale della Asl Toscana sud-est Antonio D’Urso - scrive il primo cittadino foianese - l’amministrazione comunale comunica l’arrivo nell’ospedale di comunità di Foiano, nella giornata odierna, di 12 ospiti no Covid (sottolineo: No Covid) provenienti da altre zone della provincia di Arezzo. Restiamo in attesa di ulteriori comunicazioni ufficiali e vi terremo informati sui successivi passaggi”.

Schermata 2020-04-18 alle 16.04.24-2

Un indirizzo che fa seguito alla comunicazione intercorsa nei giorni passati tra Sonnati e il direttore generale dell’azienda Toscana sud est, Antonio D’Urso, dove veniva sottolineato come la struttura situata in viale Umberto I, non aveva le condizioni di sicurezza per ospitare le cure intermedie cittadini infetti. L’edificio, adibito fino ad oggi a Casa della salute e hospice, è stato nei giorni passati oggetti di interventi da parte di tecnici Asl, personale di Nuove Acque e Sei Toscana, ed è pronto per accogliere tutti coloro che non avendo contratto il virus non possono continuare ad esporsi ad eventuali contagi. Di questo gruppo fanno parte, anche, alcuni ospiti della residenza socio sanitaria assistita di Montevarchi che, al momento, è stata convertita a struttura di cure intermedie per i propri malati.

"La Asl - ha spiegato il direttore generale Antonio D'Urso ai microfoni di Teletruria - ha risposto ad un appello lanciato dal sindaco di Montevarchi. In questo senso la gestione della rsa valdarnese è stata presa in carico dall'azienda sanitaria ed è diventata a pieno titolo un luogo di cure intermedie. Contestualmente abbiamo scelto di spostare gli ospiti con tampone negativo presso la sede di Foiano della Chiana. Si tratta, è bene ricordarlo, di pazienti no-Covid che saranno costantemente monitorate e accudite non solo dal nostro personale ma anche da quello della asp. Si tratta di cittadini che hanno più volte ripetuto i tamponi i cui esiti sono sempre rimasti negativi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Coronavirus, altri 76 contagi nell'Aretino e 29 persone guarite

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cucina

    La ricetta dei waffles

  • Psicodialogando

    I 4 motivi che spingono una donna verso l'uomo di potere

  • Calcio

    Arezzo-Matelica. Le pagelle di Giorgio Ciofini

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento