Cronaca Centro Storico / Piaggia di Murello

Evade e ruba un borsello in un'auto. Incastrato da due bambine, ma l'arresto non è convalidato

L'uomo sarà processato per direttissima il prossimo 4 novembre

Evade, ruba un borsello da un'auto e viene fatto arrestare due bambine e dal loro nonno. Ma l'arresto non è stato convalidato, in quanto gli agenti della Polizia di Stato non lo avrebbero colto in flagrante. Inoltre l'uomo avrebbe subito restituito il maltolto.

Il furto, le urla delle bambine e l'arresto

L'uomo, un 37enne originario di Sansepolcro ma residente nel centro storico della città, sarà giudicato con rito direttissimo il prossimo 4 novembre. Nel frattempo è tornato agli arresti domiciliari nell'abitazione di fronte alla quale ieri si è consumato il furto. 

Il colpo

Erano da poco passate le 12 quando il 37enne ha notato sulla strada una Mercedes parcheggiata. Si è avvicinato e ha visto che all'interno  c'era un portafoglio: ha aperto lo sportello e lo ha rubato. Ma non si era accorto alla vettura c'erano anche due bambine che stavano attendendo il nonno di una delle due. Le piccole hanno iniziato a urlare, richiamando il nonno che era poco distante. Poi la chiamata al 112 e l'arresto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade e ruba un borsello in un'auto. Incastrato da due bambine, ma l'arresto non è convalidato

ArezzoNotizie è in caricamento