Cronaca

Evasione dai domiciliari e furto: un arresto e una denuncia

Nella giornata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Arezzo, durante dei servizi di prevenzione e contrasto alle attività illecite nel centro città, hanno arrestato di un cittadino nigeriano in esecuzione di una misura di custodia cautelare in...

carabinieri-paletta-670x4431

Nella giornata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Arezzo, durante dei servizi di prevenzione e contrasto alle attività illecite nel centro città, hanno arrestato di un cittadino nigeriano in esecuzione di una misura di custodia cautelare in carcere ed hanno denunciato un rumeno autore di un furto.

Nel primo caso i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile hanno eseguito una misura di custodia cautelare in carcere nei confronti di un cittadino nigeriano 26enne emessa a seguito del suo arresto per evasione lo scorso 30 settembre. L'uomo, che venne trovato fuori dalla propria abitazione nonostante fosse costretto ai domiciliari per reati inerenti gli stupefacenti, dopo l'arresto fu condotto, su disposizione dell'Autorità Giudiziaria, nuovamente presso il proprio domicilio. La misura del carcere è stata quindi adottata come aggravamento per il mancato rispetto degli arresti domiciliari.

I carabinieri di Arezzo invece hanno identificato ed individuato l'autore di un furto all'interno di un negozio di casalinghi in viale Mecenate. L'uomo, un rumeno 30enne, nella giornata di ieri aveva rubato alcuni accessori elettronici, un paio di auricolari e un rasoio elettrico, all'interno dell'esercizio.

I carabinieri, dopo averlo bloccato lo hanno denunciato ed hanno restituito la refurtiva al proprietario.

Secondo quanto dichiarato dall'autore del furto, la merce rubata sarebbe servita per pagare il proprio pusher.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evasione dai domiciliari e furto: un arresto e una denuncia

ArezzoNotizie è in caricamento