Cronaca

Esplosioni con l'acetilene per gli assalti a Mps e Penny Market. Si segue la pista dei ladri in trasferta

E' stata una nottata da tregenda sull'asse Cesa-Castiglion Fiorentino quella tra domenica 14 e lunedì 15. Un colpo tentato alla banca Mps di Cesa, un assalto con esplosione al Penny Market di Castiglion Fiorentino e pure ilf urto di un'automobile...

furto-mps-cesa

E' stata una nottata da tregenda sull'asse Cesa-Castiglion Fiorentino quella tra domenica 14 e lunedì 15. Un colpo tentato alla banca Mps di Cesa, un assalto con esplosione al Penny Market di Castiglion Fiorentino e pure ilf urto di un'automobile. Ci sarebbe la stessa mano dietro, una banda da fuori provincia, come ipotizzano i carabinieri che stanno indagando.

Il primo colpo alle 1

La ricostruzione, immaginando una banda in azione, vede la banca di Cesa, nel comune di Marciano della Chiana, come primo obiettivo. L'istituto era stato rapinato un anno fa, il 19 gennaio, in pieno giorno. Stavolta i criminali agiscono di notte: è l'1,30 quando, dopo essere penetrati in un locale attiguo alla Mps forzando una porticina, danno "fuoco alle polveri" per sventrare il muro che li separa dalla stanza del direttore di banca. Il buco riesce, ma in parte: troppo piccola l'entrata per agevolare il colpo, l'allarme è già scattato e mette in moto i vigilantes: così i banditi decidono di scappare, lasciando per strada mascherine e guanti usati per l'assalto.

L'auto rubata

Poi i malviventi, probabilmente gli stessi, si focalizzano su un nuovo obiettivo. Stavolta a Castiglion Fiorentino. Puntano il Penny Market lungo la 71, zona Boscatello. Ma prima hanno bisogno di un'auto per il colpo. Ne rubano una in zona, una Fiat Punto e si dirigono verso il piazzale del supermarket.

Il boato violentissimo

Sono le 3,40 quando, ancora una volta con l'acetilene, decidono di far saltare la cassa continua del negozio: salta una porta metallica di copertura, piega la recinzione esterna, vola sulla strada. Il botto è tremendo e anche le banconote, almeno in parte, vengono bruciate nell'esplosione. I banditi agiscono con rapidità e poi scappano. Il bottino resta da quantificare.

Cambio d'auto

Nel frattempo i ladri decidono di sbarazzarsi dell'auto usata per compiere il colpo. Le tracce lasciate nella Punto vanno eliminate e pensano di dar fuoco alla macchina, scappando con quella "pulita" con cui erano arrivati. La vettura incendiata viene ritrovata a Manciano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplosioni con l'acetilene per gli assalti a Mps e Penny Market. Si segue la pista dei ladri in trasferta

ArezzoNotizie è in caricamento