Esche avvelenate, nuovo caso a Castiglion Fiorentino: ucciso un gatto, è allarme

E' morto dopo un'agonia di alcune ore, vittima di polpette avvelenate. Sebastian, è questo il nome del gattino di poco più di un anno che nei giorni scorsi ha perso la vita vicino a Castiglion Fiorentino. A Ottavo per la precisione. E in seguito...

sebastian gatto ucciso

E' morto dopo un'agonia di alcune ore, vittima di polpette avvelenate. Sebastian, è questo il nome del gattino di poco più di un anno che nei giorni scorsi ha perso la vita vicino a Castiglion Fiorentino. A Ottavo per la precisione. E in seguito all'avvelenamento si è mobilitata anche la Polizia Provinciale: perché quelle esche potrebbero essere fatali ad altri animali e dannose per persone, e in particolare bambini, che potrebbero toccarle o giocarci e poi portare la mani alla bocca.

L'episodio lo racconta la proprietaria di Sebastian, Giulia: "Il gatto è uscito di casa al mattino e alle 14 era già in gravi condizioni, aveva dolori, tremava tutto ed era diventato aggressivo". Una corsa dal veterinario, una vana lotta contro il tempo per salvarlo e poi la morte. A ucciderlo una polpetta di macinato e veleno anti lumaca. "Di quello a palline blu, che mescolato alla carne assume un sapore irresistibile per i gatti". E' stato lo stesso veterinario a dare l'allarme e avvertire la Polizia Provinciale, che in questi giorni si recherà nella zona per verificare che non vi siano altri bocconi che potrebbero uccidere altri animali.

"Vivo in campagna - racconta Giulia - ho altri quattro gatti e ci sono altre famiglie con animali. Che dire poi dei bambini che giocano all'aperto? Anche toccare questo veleno per loro può essere pericoloso". Giulia, purtroppo, non è la prima volta che si è trovata a dover soccorrere un gatto avvelenato. "Dieci anni fa avevo 5 gatti: tutti e cinque furono uccisi. Avvelenati anche loro: li trovai a poca distanza da casa. Sono sconcertata, alla cattiveria non c'è veramente limite".

Intanto un sopralluogo a Ottavo è stato fatto anche dai carabinieri che hanno detto ai residenti di segnalare qualsiasi movimento strano. L'esemplare è adesso è al Centro zooprofilassi per essere analizzato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pochi giorni fa altri episodi si sono verificati a Caldesi, tanto che l'amministrazione comunale di Castiglion Fiorentino ha espresso "la più profonda indignazione per azioni così riprovevoli di crudeltà gratuita" e ha ricordato che "La legge regionale toscana n. 39 del 16 agosto 2001, vieta l’utilizzo e la detenzione di esche e bocconi avvelenati e prevede sanzioni amministrative per chi contravvenga a questo divieto; il Codice penale inserisce tra i delitti contro il sentimento per gli animali, il comportamento di chi per crudeltà o senza necessità, cagiona la morte di un animale o ne cagiona una lesione, punendo i responsabili con pene pecuniarie e detentive".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento