Erogatore con termoscanner integrato al Convitto Nazionale. Lo stesso installato a Palazzo Chigi

Lo strumento altamente innovativo è stato installato grazie alla collaborazione dell'azienda aretina Pm Allarmi di Marco Pasquini

Installazione comoda e all'avanguardia al Convitto Nazionale di Arezzzo. Da oggi la scuola elementare è dotata di un erogatore automatico di iginiezzante con misuratore della temperatura incorporato. E' stato inserito grazie alla collaborazione con l'azienda aretina che si occupa di sicurezza Pm Allarmi di Marco Pasquini. Con il titolare presente dil dirigente della scuola Luciano Tagliaferri che ha voluto inserire questo ulteriore strumento di sicurezza per i bambini come misura di contrasto al Covid-19.

Un apparecchio che ha molti vantaggi. La totale sicurezza: non è infatti necessaria la presenza di alcun operatore per la misurazione della temperatura corporea; l’apparecchio è un dispenser che eroga gel igienizzante e misura la temperatura corporea tramite la mano;

Infine il prezzo, strumento adatto per qualunque attività, e si presta bene al mondo scolastico perché “divertente” per i bambini come ha spiegato Dimitri Pasquini di Pm Allarmi.

pm-allarmi-conteSi tratta dello stesso termoscanner prodotto da Pm allarmi e installato a Palazzo Chigi: "E' stato una grandissima soddisfazione avere il presidente del consiglio che ci ringraziava per la donazione effettuata" ha raccontato Marco Pasquini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

  • Guida Michelin 2021: Arezzo c'è, con una conferma. L'elenco dei ristoranti stellati in Toscana

  • Covid e Natale: attesa per il nuovo Dpcm. Cenoni, aperture e spostamenti al vaglio del governo

  • Travolto assieme al cane mentre attraversa la strada: ferito 31enne

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento