Era evaso con l'auto di una dipendente della Casa Pia, torna in carcere: trovato a Pistoia

Era evaso venerdì scorso dal regime di semilibertà rubando un'auto di un'assistente della Casa Pia. I carabinieri di Pistoia lo hanno rintracciato e condotto nel carcere di Prato. La fuga del detenuto giudicato "modello" per il comportamento che...

carcere1

Era evaso venerdì scorso dal regime di semilibertà rubando un'auto di un'assistente della Casa Pia. I carabinieri di Pistoia lo hanno rintracciato e condotto nel carcere di Prato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
La fuga del detenuto giudicato "modello" per il comportamento che aveva tenuto in carcere, è dunque terminata. L'uomo, un 62enne, era impiegato in lavori socialmente utili sia all’ospedale San Donato che, da circa 3 mesi, alla Casa Pia Asp Fossombroni. L’episodio, come detto, è avvenuto venerdì pomeriggio, intorno alle 16,30. L’uomo approfittato delle chiavi dell’auto che gli ha consegnato una dipendente per andare a recuperare dei documenti che erano nel veicolo. Ha messo in moto e si è allontanato, senza far ritorno. Era finito in galera per reati contro il patrimonio, ma era stato ritenuto idoneo al regime di semi-libertà. Ed in effetti, prima di quel venerdì, si era comportato in maniera impeccabile.

Ritrovata anche l'auto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento