Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Epatite A all'asilo: il contagio avvenuto fuori dalle scuole. In 50 già vaccinati, Comune e Asl: "Nessun allarme"

Una cinquantina di persone, tra bambini e operatori scolastici, si sono vaccinate questa mattina contro l’epatite A, dopo i casi registrati ieri in due scuole aretine. All’appello manca ancora qualcuno dell’elenco, perché impossibilitato a...

vaccino (16)

Una cinquantina di persone, tra bambini e operatori scolastici, si sono vaccinate questa mattina contro l'epatite A, dopo i casi registrati ieri in due scuole aretine. All'appello manca ancora qualcuno dell'elenco, perché impossibilitato a presentarsi al centro vaccinale, ma lo farà nei prossimi giorni.

Le rassicurazioni sono quelle della Asl aretina riguardanti i casi di epatite A che si sono verificati nei giorni passati e che hanno messo in allarme il mondo della scuola.

La segnalazione dell'episodio è arrivato direttamente dal pediatra dei piccoli che, vista la possibilità di contagio, ha ritenuto opportuno allertare la scuola di riferimento dei bimbi così come previsto dal protocollo. Da qui la comunicazione agli uffici comunali e ai genitori di tutti i bimbi iscritti nelle stesse classi dei due affetti dalla patologia.

"La situazione - ha spiegato anche l'assessore alle politiche scolastiche del comune di Arezzo, Lucia Tanti - è sotto controllo. Non si ravvisano problematiche particolari. Allo stesso modo però è stato doveroso da parte nostra avvisare tutti i genitori della scuola in questione. Quello per l'epatite A non è un vaccino obbligatorio e per tanto potevano esservi dei contagi. La Asl si è mossa al meglio per offrire il proprio supporto e dare le delucidazioni del caso".

Intanto l'azienda sanitaria ha accertato che l'esposizione dei due bambini alla malattia è di origine extrascolastica. La contrazione dunque è avvenuta al di fuori delle mura scolastiche.

Dall'Asl Toscana sud est arrivano quindi tutte le rassicurazioni del caso:

" Grazie alla collaborazione con il Comune e con le scuole, la notifica dei due casi è stata effettuata ieri mattina e immediatamente ci siamo mossi per contattare tutte le persone da sottoporre a profilassi, facendo arrivare i vaccini in tempi stretti attraverso la nostra farmacia. La situazione è dunque sotto controllo e invitiamo a non creare allarmismo tra la popolazione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Epatite A all'asilo: il contagio avvenuto fuori dalle scuole. In 50 già vaccinati, Comune e Asl: "Nessun allarme"

ArezzoNotizie è in caricamento