rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Cronaca Pieve Santo Stefano

Viadotto Puleto, anticipata la perizia: in tribunale avrà valore di prova

Domattina il consulente incaricato dal tribunale eseguirà l'incidente probatorio

L'incidente probatorio è stato anticipato a domani mattina. L'intenzione è quella di scongiurare il maltempo e di evitare che, come è accaduto la settimana scorsa, pioggia e vento mettano in discussione la perizia sul viadotto Puleto. 

Domani mattina quindi il professor Claudio Modena dell'Università di Padova,  consulente incaricato dal gip del Tribunale di Arezzo, si recherà nuovamente sul tratto interessato della E 45 per testare le condizioni del viadotto. L'obiettivo è quello di capire se ci sia stata, come sostiene la Procura di Arezzo, una "omessa manutenzione" da parte di Anas. L'accertamento - che in caso di procedimento giudiziario avrà il valore di una prova - dovrà comunque far luce anche sul rischio crollo chiarendo se, come sostenuto dalla procura, sia concreto, oppure come sostenuto da Anas non sia reale, nonostante gli ammaloramenti del viadotto. 

Nell'ambito dell'inchiesta - coordinata dal procuratore generale Roberto Rossi  - sono stati inviati cinque avvisi di garanzia per i responsabili Anas.

Riapertura ai mezzi pesanti, tempi più lunghi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viadotto Puleto, anticipata la perizia: in tribunale avrà valore di prova

ArezzoNotizie è in caricamento