Cronaca

Duecento grammi di eroina custoditi nell'appartamento: due arresti. Uno dei pusher aveva ingerito tre ovuli

Due di loro sono stati arrestati mentre, le due donne che condividevano con loro l'appartamento sono state denunciate. In casa custodivano eroina di primissima qualità, marijuana e stupefacenti vari. Sono stati gli agenti della polizia di Arezzo...

droga-mobile

Due di loro sono stati arrestati mentre, le due donne che condividevano con loro l'appartamento sono state denunciate.

In casa custodivano eroina di primissima qualità, marijuana e stupefacenti vari.

Sono stati gli agenti della polizia di Arezzo ad mettere a segno un altro duro colpo al contrasto del narcotraffico.

Nelle settimane passate sono finiti dietro alle sbarre due uomini trovati in possesso di oltre 2 etti di droga.

A termine di una complessa attività d'indagine i poliziotti aretini hanno individuato e poi arrestato S.S., nigeriano di 34 anni in Italia dal 2011 con precedenti per lesioni, minaccia e violenza sessuale, regolarmente soggiornante e I.F., anche lui nigeriano di 25 anni sbarcato in Italia nel 2014 con precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti, richiedente asilo.

I due sono stati sorpresi in un'abitazione di via Isonzo in possesso di ventuno involucri di sostanza stupefacente. Ciascun ovulo conteneva circa dieci grammi di eroina.

"Al momento dell'irruzione nell'appartamento da parte degli uomini della mobile - fanno sapere dalla questura di Arezzo - il 25enne aveva ancora tre ovuli in corpo ed è stato necessario un ricovero in ospedale e l'intervento dei sanitari per recuperare tutta la sostanza che il nigeriano occultava dentro di sé. Lo stupefacente sequestrato, che era confezionato per rendere più agevole il trasporto da parte del corriere, era certamente da sottoporre ad un'ulteriore fase di taglio prima di essere immesso sul mercato aretino".

I duecento grammi di sostanza, tagliati ulteriormente e rivenduti in dosi singole da 0,2 grammi, avrebbero permesso un confezionamento di circa 2000 dosi per un introito finale di 40.000 euro.

In quella stessa abitazione sono state trovate anche due nigeriane, O.O. di 24 anni e O.B. di 18 anni, ed anche loro sono state sottoposte a perquisizione. L e due donne sono state trovate in possesso di stupefacente, tuttavia la qualità e la quantità di sostanza rinvenuta ha imposto ai poliziotti di denunciarle. Nelle loro stanze custodivano due confezioni di circa 54 grammi di marijuana.

L'arresto dei due è stato convalidato dalla magistratura aretina lo scorso 30 giugno. Il più giovane dei due è rimasto in carcere per i suoi precedenti specifici,l'altro è stato scarcerato e rimesso in libertà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Duecento grammi di eroina custoditi nell'appartamento: due arresti. Uno dei pusher aveva ingerito tre ovuli

ArezzoNotizie è in caricamento