Cronaca

Due locali chiusi, quattro denunce, un rimpatrio e un foglio di via: il bilancio dell'ultima notte a Saione

Fogli di via, rimpatri, due locali chiusi e denunce elevate a vario titolo contro altrettante persone. E' questo il bilancio dell'ultima notte di controlli a Saione, quartiere cittadino al centro di un complesso e discusso processo di...

Fogli di via, rimpatri, due locali chiusi e denunce elevate a vario titolo contro altrettante persone.

E' questo il bilancio dell'ultima notte di controlli a Saione, quartiere cittadino al centro di un complesso e discusso processo di riqualificazione urbana. A stilare il report è la polizia di Arezzo che ha riportato nel dettaglio quanto accaduto nelle ultime ore.

"Gli uomini della Squadra Volanti insieme ai colleghi del reparto mobile di Firenze, nella serata di ieri hanno setacciato l'intero centro cittadino - fanno sapere dalla questura di Arezzo - Obiettivo dei controlli sono stati i parchi della città e le attività commerciali gestite da etnie straniere che sono state sottoposte ad un capillare controllo amministrativo e sanitario al fine di verificare la loro regolarità".

Passati sotto la lente di ingrandimento anche i parchi della zona. I poliziotti al calar del sole hanno iniziato i loro controlli a Campo di Marte. Qui hanno provveduto a verificare la regolarità sul territorio nazionale dei cittadini stranieri presenti. Successivamente è stato il Colle del Pionta, altra zona della città particolarmente delicata, ad essere passato al vaglio.

"All'interno del parco, a seguito dei controlli in banca dati - proseguono dalla questura - sono stati ritrovati tre extracomunitari non in regola con le norme sul permesso di soggiorno. Gli stessi, pertanto, venivano accompagnati in questura, ed dopo essere stati foto segnalati, venivano denunciati per inosservanza della normativa stranieri. Uno di essi risultava già essere destinatario di una misura di prevenzione emessa dal questore di Arezzo, consistente nell'allontanamento dal territorio di Arezzo per un periodo di tre anni. La inosservanza della suddetta misura ha consentito di denunciare ulteriormente il soggetto, con conseguente aggravamento della sua posizione".

Inoltre, sempre nella serata di ieri e sempre per le strade di Saione, gli agenti della Volante hanno rintracciato un cittadino tunisino già gravato da numerosi precedenti e provvedimento di espulsione. L'uomo è stato accompagnato al centro di identificazione ed espulsione di Potenza per poi essere rimpatriato. L'attenzione dei poliziotti si è poi concentrata sui locali gestiti da persone di nazionalità straniere. Per due di questi, il personale della polizia amministrativa coadiuvato da personale della locale ASL, ha riscontrato irregolarità amministrative e sanitarie durante gli accertamenti e per questo ha provveduto ad imporne la temporanea chiusura dell'attività in attesa del relativi adeguamenti.

"Nel corso del servizio, inoltre - continuano dalla questura aretino - si procedeva ad elevare sanzione per manifesta ubriachezza in luogo pubblico a carico di due soggetti italiani. Gli stessi, dopo essere entrati in un locale del centro, a causa dell'eccessivo consumo di bevande alcoliche, assumevano un atteggiamento molesto nei confronti dei gestori e degli altri clienti".

Dopo essere stati accompagnati in questura i due sono stati denunciati "per manifesta ebbrezza alcolica in luogo pubblico". Uno dei due, inoltre, già gravato da numerosi precedenti di polizia e residente in provincia di Torino, è stato sottoposto al provvedimento di foglio di via obbligatorio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due locali chiusi, quattro denunce, un rimpatrio e un foglio di via: il bilancio dell'ultima notte a Saione

ArezzoNotizie è in caricamento