rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Cronaca Stia

Due escursionisti bloccati nella neve, recuperati e rifocillati dal Soccorso Alpino

Sono usciti per una ciaspolata e hanno perso l'orientamento. Recuperati a tarda serata e riaccompagnati alla macchina

Si è concluso poco fa l'intervento di recupero che ha coinvolto i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico della Toscana nella zona del Monte Falco. Una squadra della Stazione Foreste Casentinesi, insieme ad una squadra del SAER (Soccorso Alpino e Speleologico Emilia Romagna), hanno raggiunto due escursionisti rimasti bloccati nei pressi del Monte Falco a causa della perdita di orientamento. 
I due erano saliti per un'escursione con le ciaspole quando, a fine pomeriggio, hanno sbagliato sentiero e dal versante emiliano si sono ritrovati su quello toscano. Non riuscendo a recuperare la strada hanno deciso di allertare i soccorsi e sono riusciti, in seguito, ad inviare le coordinate della loro posizione. 
Il meteo avverso non ha facilitato le operazioni di ricerca ma una volta individuati, i tecnici del Soccorso Alpino li hanno raggiunti, hanno appurato che non riportassero problemi sanitari e li hanno rifocillati con bevande calde. 

Da lì sono stati poi accompagnati al Passo della Calla dove avevano la macchina. 
Sul posto anche i Carabinieri Forestali di Stia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due escursionisti bloccati nella neve, recuperati e rifocillati dal Soccorso Alpino

ArezzoNotizie è in caricamento