"Chiuso il bar della cocaina". Plauso del sindaco alle forze dell'ordine: "Non siamo più terra di nessuno"

Il sindaco di Montevarchi Silvia Chiassai ringrazia la Guardia di Finanza e i la polizia municipale

foto di repertorio

Prima il sequestro di cocaina nascosta in un contatore di un bar. Poi la chiusura del locale per un mese. La vicenda che pochi giorni fa ha fatto scalpore in Valdarno, ha avuto questo epilogo. A comunicarlo, con una nota, è lo stesso sindaco di Montevarchi Silvia Chiassai, che si complimenta con le forze dell'ordine. 

“Un plauso all’attività della Guardia di Finanza, coordinata dal Capitano Ubaldo Collu, che nei giorni scorsi ha portato al sequestro di un quantitativo di droga, tra i più cospicui registrati nella vallata, con la conseguente chiusura per un mese dell’esercizio di somministrazione di alimenti e bevande. Questo controllo continuo sul territorio da me richiesto conferma che Montevarchi in questi tre anni non è più “terra di nessuno”.

La sospensione temporanea della licenza per la somministrazione di alimenti e bevande per motivi di ordine pubblico e sicurezza dei cittadini è stata disposta dal questore di Arezzo Fabio Salvatore Cilona all'inizio della settimana.  

Droga nel contatore di un bar, proprietario arrestato

Lo sforzo delle forze dell’ordine, in collaborazione anche con la Polizia Municipale - dicono dall'amministrazione -  ha messo in evidenza una serie di fenomeni legati alla microcriminalità e allo spaccio di stupefacenti con una percezione diversa dei cittadini in termini di sicurezza. Le forze dell'ordine stanno lavorando alacremente, nel più stretto riserbo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Un grande lavoro mai fatto prima - prosegue Chiassai - con blitz mirati e un presidio costante soprattutto nelle aree più sensibili della stazione ferroviaria e del centro. I malintenzionati si saranno accorti che in città la musica è cambiata avendo stretto una proficua sinergia con tutte le forze dell’ordine per la lotta all’illegalità e con obiettivi importanti. Dobbiamo andare avanti con questa determinazione e ancora una volta, sento il dovere di ringraziare questi uomini e queste donne in divisa che ogni giorno lavorano per garantire l’ordine e la sicurezza a noi cittadini confermando il riconoscimento di un’onorificenza pubblica che stiamo già organizzando per il grande impegno e i risultati ottenuti su Montevarchi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

  • Malore a scuola: docente trasferita a Siena in codice rosso

  • Tutti i sindaci di Arezzo dal 1946 ad oggi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento