Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Droga, arrestati infermiere e impiegata. Denunciate altre 11 persone in Valdichiana

Maxi operazione dei carabinieri all'alba tra Monte San Savino e Civitella: perquisite tredici abitazioni. L'indagine è nata nel dicembre 2019 e aveva già portato all'arresto di un 50enne savinese lo scorso maggio

Due arresti per droga in Valdichiana, a cui si aggiungono undici persone denunciate. I carabinieri hanno fatto irruzione all'aba in tredici abitazioni tra i comuni di Civitella in Valdichiana e Monte San Savino: impegnati i militari della compagnia di Cortona, coadiuvati dal Nucleo Cinofili Firenze e Pisa San Rossore, dalla stazione di Monte San Savino e dal personale della compagnia di Bibbiena, Arezzo e San Giovanni Valdarno. L'attività di indagine aveva già portato, lo scorso maggio, all’arresto di un 50enne della zona, trovato con 50mila euro in contanti e 200 grammi tra cocaina ed hashish.

Le prime due immagini della gallery si riferiscono ai sequestri di droga effettuati stamani, l'ultima ai sequestri di maggio 

Il blitz all'alba

Erano le prime ore della giornata quando è stata data esecuzione - con l'aiuto di cani antidroga - alle 13 ordinanze di perquisizione, personale e domiciliare, concesse dall'autorità giuduziaria dopo una lunga attività investigativa iniziata dall’Aliquota Operativa della compagnia di Cortona sette mesi fa, nel dicembre 2019. Al termine delle perquisizioni di questa mattina, tutte nei confronti di italiani del posto, sono stati arrestati un uomo di 46 anni, infermiere, e una donna di 52 anni, impiegata, accusati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Sono stati poi denunciati in stato di libertà per lo stesso reato 11 persone, tra i 28 ed i 55 anni, 9 uomini e due donne, tutti originari e residenti tra Monte San Savino e Civitella in Valdichiana. Non ci sono stati episodi di resistenza.

La droga sequestrata

Il 46enne, riferiscono dalla compagnia cortonese guidata dal capitano Monica Dallari, è stato fermato mentre andava al lavoro con alcune bustine in tasca. Nella sua casa sono stati rinvenuti circa 60 grammi di marijuana, di cui 40 già suddivisi in dosi, disposta all’interno di piccole bustine di plastica, altro stupefacente è stato trovato all’interno di una scatola nascosta sotto il letto. Inoltre, il cane utilizzato ha individuato nascosta in uno spazio occultato dal battiscopa, una scatolina con all’interno delle sigarette “svuotate” del tabacco e riempite con l'erba, oltre - spiegano i militari - "un vero e proprio libro dei conti, con appuntati nomi ed importi delle cessioni effettuate o delle persone che dovevano saldare qualche debito di spaccio". Nell’abitazione della donna arrestata è stata trovata invece una busta trasparente con circa 70 grammi di marijuana, il cane ha però fiutato in macchina altri 10 grammi della stessa sostanza e un grinder. "A casa degli altri denunciati - riferiscono i carabinieri - sono stati recuperati pochi grammi di hashish, in alcuni casi occultati dentro delle scarpe, in altri invece pronti all’uso sul comodino della camera da letto o accanto alla tazza di caffè pronta per la colazione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga, arrestati infermiere e impiegata. Denunciate altre 11 persone in Valdichiana

ArezzoNotizie è in caricamento