Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

"Lo Stato ha lasciato solo Fredy". I sindaci della Valdichiana chiedono maggiore sicurezza

Il primo cittadino di Monte San Savino ha chiesto al Prefetto di riunire il comitato per l'ordine e la sicurezza. Donzelli: "Lo Stato ha lasciato solo Fredy".

"Ho chiesto al Prefetto di convocare quanto prima il comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza". La richiesta è stata inoltrata da Margherita Scarpellini, primo cittadino di Monte San Savino. Il sindaco ha preso parte insieme ai suoi colleghi - erano presenti i primi cittadini di Arezzo, Marciano, Cortona, Lucinano, Foiano e Subbiano - alla fiaccolata organizzata per esprimere soliderietà a Fredy Pacini, l'imprenditore che per difendere la propria azienda da un tentativo di furto ha aperto il fuoco ferendo mortalmente un ladro.

"La Valdichiana - si legge in una nota stampa da parte dei sindaci della vallata che hanno preso parte all'iniziativa - vive condizioni del tutto simili a quelle del resto d'Italia e per questo necessita di organici delle forze dell'ordine che siano significativamente rafforzati, con più mezzi e risorse. Agli enti locali, inoltre, devono poi essere concesse nuove possibilità di spesa, così da poter rafforzare gli interventi".

"In questa vicenda ci sono due vittime - ha detto Margherita Scarpellini - l'uomo che purtroppo anche se avvezzo a delinquere ha perso la vita e il nostro Fredyun lavoratore che non doveva trascorrere la sua vita a difendere la propria aziendaQuesto significa che lo Stato non era presenteLa presenza di noi sindaci in questa occasione è per testimoniare a Fredy la nostra vicinanza ma soprattutto anche per richiamare l'attenzione delle forze di governo. Vogliamo maggiore sicurezza e servono investimentiL'amministrazione comunale non ha la delega alla sicurezzaquesta è gestita dai prefetti e dai questori".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Marco Casucci (Lega Nord) e l'onorevole Giovanni Donzelli (Fratelli d'Italia) al termine della fiaccolata guardano già al prossimo passo, vale a dire alle risposte che le istituzioni dovranno dare sul tema della sicurezza.

"Credo che la prima vittima di questa vicenda sia la buona politica - ha sottolineato Donzelli - in casi come questo uno Stato di diritto dovrebbe finire sotto inchiesta ben prima di FredySono stati lasciati soli i propri cittadinie lasciato Fredy dormire in azienda dopo 38 tentativi di furto mentre è stato permesso ad un moldavo che scopriamo essere ricercato di commettere altri crimini. Non possono essere perseguitati i cittadini che provano a difendersiQuesto è il fallimento delle istituzioni e della politica. Questa sera sono presenti esponenti di vari partiti perchè è giusto dire che siamo con FredySaremo ipocriti se domani non dovessimo far seguire alle parole i fatti. I partiti devono cambiare le leggi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Lo Stato ha lasciato solo Fredy". I sindaci della Valdichiana chiedono maggiore sicurezza

ArezzoNotizie è in caricamento