Materiali da demolizione e scarti edili ammassati a cielo aperto: scattano i sigilli

L'operazione è scattata a Castel San Niccolò dove i carabinieri forestali sono intervenuti per eseguire controlli sul terreno di un privato

All'interno hanno trovato rifiuti di vario genere e scarti da demolizione.

Sono stati i carabinieri forestali della stazione di Castel San Niccolò, insieme ai colleghi della sezione di polizia giudiziaria della procura di Arezzo, a scoprire e sequestrare un'area dove si trovavano degli scarti speciali.

I sigilli sono scattati su un perimetro di circa 6000 metri quadrati. Qui, secondo quanto documentato e riportato dai forestali, si trovavano scarti derivanti dalle attività di costruzione, demolizione e manutenzione.

L’operazione è scattata nelle prime ore del mattino quando i militari si sono presentati sul posto. Con loro anche il proprietario del terreno. Insieme hanno eseguito un sopralluogo del sito "constatando - come sottolineano i carabinieri - la presenza di migliaia di metri cubi di rifiuti da demolizione, rottami ferrosi e in plastica, batterie esauste, pannelli fuori uso, mezzi meccanici per l’edilizia in disfacimento, malte cementizie, gessi e altre sostanze polverulente a cielo aperto in parte sparse sul suolo, rottami in legno e oltre un migliaio di metri cubi di rifiuti terrosi privi di tracciabilità".

Data l'importante quantità di rifiuti, la loro eterogeneità i militari hanno sottoposto l'intera area a sequestro penale preventivo.

"Al momento - spiegano i carabinieri forestali - la misura è stata eseguita nei confronti dell’attuale proprietario ma non si escludono altre eventuali responsabilità qualora dovessero emergere dalle successive indagini".

Le immagini dell'operazione dei carabinieri forestali

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ancora 480 positivi in Toscana. Un quinto nell'Aretino: c'è anche un decesso

  • Covid: 78 nuovi casi nell'Aretino. Un 29enne ricoverato in ospedale

  • Coronavirus, il bollettino della Asl: 64 nuovi positivi nell'Aretino. Ci sono bimbi, studenti e insegnanti

  • "In terapia intensiva anche 50enni senza patologie pregresse", così la nuova ondata del Coronavirus

  • Ciclista trovato riverso sulla strada, l'appello della famiglia: "Se qualcuno ha visto, contatti la Municipale"

  • Lo sfogo del direttore di Rianimazione: "Abbracci senza mascherina, la gente non ha capito. Mi sono stancato"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento