Materiali da demolizione e scarti edili ammassati a cielo aperto: scattano i sigilli

L'operazione è scattata a Castel San Niccolò dove i carabinieri forestali sono intervenuti per eseguire controlli sul terreno di un privato

All'interno hanno trovato rifiuti di vario genere e scarti da demolizione.

Sono stati i carabinieri forestali della stazione di Castel San Niccolò, insieme ai colleghi della sezione di polizia giudiziaria della procura di Arezzo, a scoprire e sequestrare un'area dove si trovavano degli scarti speciali.

I sigilli sono scattati su un perimetro di circa 6000 metri quadrati. Qui, secondo quanto documentato e riportato dai forestali, si trovavano scarti derivanti dalle attività di costruzione, demolizione e manutenzione.

L’operazione è scattata nelle prime ore del mattino quando i militari si sono presentati sul posto. Con loro anche il proprietario del terreno. Insieme hanno eseguito un sopralluogo del sito "constatando - come sottolineano i carabinieri - la presenza di migliaia di metri cubi di rifiuti da demolizione, rottami ferrosi e in plastica, batterie esauste, pannelli fuori uso, mezzi meccanici per l’edilizia in disfacimento, malte cementizie, gessi e altre sostanze polverulente a cielo aperto in parte sparse sul suolo, rottami in legno e oltre un migliaio di metri cubi di rifiuti terrosi privi di tracciabilità".

Data l'importante quantità di rifiuti, la loro eterogeneità i militari hanno sottoposto l'intera area a sequestro penale preventivo.

"Al momento - spiegano i carabinieri forestali - la misura è stata eseguita nei confronti dell’attuale proprietario ma non si escludono altre eventuali responsabilità qualora dovessero emergere dalle successive indagini".

Le immagini dell'operazione dei carabinieri forestali

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio di Maria, ieri il funerale della donna. Ferrini e le sue paure: "Temeva un danno di immagine sul lavoro"

  • Pensionato trovato morto in un oliveto: dramma in Valdichiana

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Batterio New Delhi: un caso nell'Aretino. Il monitoraggio e la prevenzione in Toscana

  • "Dormivamo, ci sono entrati in casa e hanno rubato", il racconto. Aumentano le segnalazioni: controlli straordinari

  • "Carne francese venduta come argentina", mega multe dei Forestali a un banco di Street Food

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento