Cronaca

Litiga col vicino e lo ferisce alla testa con un coltello: pensionato denunciato

Sono stati i carabinieri ad intervenire per sedare l'accesa discussione che si è verificata all'interno di un condominio nei giorni passati

Prima una furibonda litigata, poi le minacce e alla fine è spuntato anche un coltello. Ad essere denunciato è stato un 83enne di Sansepolcro accusato di lesioni personali nei confronti di un 36enne.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri biturgensi, tutto ha preso il via da un diverbio innescatosi per futili motivi. I due, vicini di casa e residenti nello stesso condominio, da tempo erano "ai ferri corti" per alcuni dissapori dovuti ad incomprensioni personali. Nei giorni passati le vecchie ruggini hanno raggiunto livelli "esplosivi" tanto che i carabinieri sono dovuti intervenire per sedare l'ennesima discussione.
I militari "a conclusione degli approfondimenti investigativi svolti, hanno denunciato un pensionato di 83 anni biturgense per aver aggredito un 36enne anch’egli abitante nello stesso condominio del comune di Sansepolcro. Al culmine della lite, scaturita da precedenti dissapori e per futili motivi, lo ha ferito leggermente alla testa con un coltellino, poi recuperato e posto sotto sequestro dai militari".

Nella circostanza, il 36enne è stato sottoposto accertamenti specialistici presso l’ospedale civile Sansepolcro. Il pensionato dovrà rispondere della grave accusa di lesioni personali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litiga col vicino e lo ferisce alla testa con un coltello: pensionato denunciato

ArezzoNotizie è in caricamento