Liti tra vicini di casa e sentimentali: scattano due denunce per minacce

I carabinieri di Sansepolcro hanno denunciato per minaccia aggravata un 61enne e un 50enne

Due episodi di minacce e altrettante denunce da parte dei carabinieri di Sansepolcro.

Il primo episodio riguarda un 61enne italiano, già noto alle forze di polizia per i numerosi precedenti, che ha minacciato con una pinza da camino il proprio vicino. I due erano litigavano da tempo per questioni riguardanti due fondi agricoli attigui, nell’ultimo battibecco hanno discusso pesantemente, sino al punto che alcuni vicini allarmati dalle grida hanno contattato il 112. Sul posto i militari hanno riportato la calma e a seguito di perquisizione hanno poi ritrovato l’arnese da camino. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà per il reato di minaccia aggravata.  

Il secondo episodio riguarda, invece, un 50enne di nazionalità romena e residente a Sansepolcro, che è ha ripetutamente minacciato di morte tramite il telefono un proprio connazionale, nuovo compagno della sua ex fidanzata. Le minacce sarebbero dunque scaturite da questioni di carattere sentimentale, in quanto l’uomo non avrebbe accettato che la propria ex compagna si stesse frequentando con un'altra persona. Anche lui dovrà rispondere del reato di minaccia aggravata

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 3 dicembre: dal 21 stop a spostamenti tra regioni. Nei giorni rossi si resta nel proprio comune

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Lorenzo, sfibrato dal Covid: "Ero uno sportivo, oggi respiro con fatica". E c'è chi lo insulta su Facebook: "Hai inventato tutto"

  • Travolto assieme al cane mentre attraversa la strada: ferito 31enne

  • Toscana "in arancione" da domenica 6 dicembre. Giani: "Abbiamo dati da zona gialla ma restiamo accorti"

  • Coronavirus: 658 nuovi casi e 32 decessi. I dati di oggi della Regione Toscana

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento