menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
katia dell'omarino

katia dell'omarino

Delitto del fiume, attesa per il profilo genetico di una decina di conoscenti: poi il confronto con il dna trovato sul corpo di Katia

Il cerchio si fa sempre più stretto. Il presunto assassino di Katia Dell'Omarino, la 41enne trovata senza vita poco lontana dalla sponda del torrente Afra, a Sansepolcro, potrebbe avere le ore contate. Quelle necessarie agli inquirenti per entrare...

Il cerchio si fa sempre più stretto. Il presunto assassino di Katia Dell'Omarino, la 41enne trovata senza vita poco lontana dalla sponda del torrente Afra, a Sansepolcro, potrebbe avere le ore contate. Quelle necessarie agli inquirenti per entrare in possesso dei profili genetici di circa una decina di persone - uomini - che avevano recentemente frequentato la donna e confrontarli con il dna trovato sul suo corpo senza vita. Dopo aver sentito oltre 100 persone, studiato le agende della donna, ripercorso le sue tappe abituali nei locali e valutato i tabulati telefonici, i militari dell'Arma hanno ristretto il campo.

Il confronto dei profili genetici dovrebbe portare all'uomo che per ultimo ha visto la 41enne. Quello con il quale si è prima appartata, ha consumato un fugace momento d'amore e poi, forse in seguito ad una lite degenerata, l'ha prima picchiata e poi finita con dei colpi sferrati con un oggetto contundente alla testa.

Intanto si allungano i tempi per i funerali. Il nullaosta non è ancora stato dato dal pm Julia Maggiore. Forse un ultimo scrupolo, in caso dovessero essere ripetuti degli accertamenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Coronavirus, altri 76 contagi nell'Aretino e 29 persone guarite

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Psicodialogando

    I 4 motivi che spingono una donna verso l'uomo di potere

  • Calcio

    Arezzo-Matelica. Le pagelle di Giorgio Ciofini

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento