menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Defibrillatore danneggiato, chi ha commesso il gesto si faccia avanti", l'appello di Marco Donati su Facebook

Si tratta dello strumento posizionato in piazza Risorgimento che fu donato da Carlo Donati e Alessandro Alberghini

Un defibrillatore, uno strumento donato da due imprenditori, in funzione al servizio dei cittadini aretini, è stato danneggiato durante la notte. Si tratta dello strumento posizionato in piazza Risorgimento che fu donato da Carlo Donati e Alessandro Alberghini. Un gesto deprecabile, un atto vandalico il cui esito è stato mostrato da Marco Donati, ex deputato del Pd, figlio di Carlo, con un lungo post su Facebook. 

Le foto parlano da sole. E accanto a quelle ci sono le parole che riportano l'incredulità e la rabbia del padre di Marco. Poi un appello. 

Certo, è un danno, ma è un danno che si ripara. Personalmente, però, sarai felice se chi ha compiuto quel gesto ci riflettesse un attimo, chiedesse scusa e ne comprendesse la gravità. Sicuramente non accadrà ma sarei felicemente sorpreso se "il o i" responsabili si rendessero conto di aver danneggiato uno strumento destinato a salvare la vita delle persone.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento