Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Decreto di esproprio del Ministero sulle carte dell'Archivio Vasari. Ricorso dei Festari

Decreto di esproprio per l'archivio Vasari che potrebbe diventare proprietà dello Stato. La notizia è stata pubblicata questa mattina dal Corriere di Arezzo. L'esproprio potrebbe mettere fine ad una lunga, lunghissima querelle, anche se la...

archivio_vasari

Decreto di esproprio per l'archivio Vasari che potrebbe diventare proprietà dello Stato. La notizia è stata pubblicata questa mattina dal Corriere di Arezzo. L'esproprio potrebbe mettere fine ad una lunga, lunghissima querelle, anche se la famiglia Festari non sembra avere intenzione di rinunciare alla proprietà.

Il decreto, firmato dalla direzione generale Archivi per conto dello stesso ministro Franceschini, è stato notificato alcuni giorni fa alla famiglia Festari alla quale lo Stato ha offerto un milione e mezzo di euro per le 32 filze e gli oltre 6mila 600 fogli di Giorgio Vasari. I fratelli attualmente proprietari, assistiti dall'avvocato Guido Cosulich, però hanno intenzione di fare ricorso al Tar e chiedere una sospensiva del decreto.

I primi passi verso l'esproprio furono fatti la scorsa estate, con la dichiarazione di "pubblica utilità" da parte della Direzione generale Archivi. Già in quel caso scattò il ricorso al Tar.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Decreto di esproprio del Ministero sulle carte dell'Archivio Vasari. Ricorso dei Festari

ArezzoNotizie è in caricamento