Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Danno d'immagine al Comune di Arezzo. La Corte dei Conti stabilisce le sanzioni per gli ex "moschettieri del mattone"

E' stata la Corte dei Conti a stabilire la sentenza definitiva nei confronti dei tre "moschettieri del mattone" che in tutto dovranno corrispondere una sanzione di 200mila euro. Così l'ultimo capitolo della vicenda giurico-politica che nel 2005...

giustizia-tribunale

E' stata la Corte dei Conti a stabilire la sentenza definitiva nei confronti dei tre "moschettieri del mattone" che in tutto dovranno corrispondere una sanzione di 200mila euro.

Così l'ultimo capitolo della vicenda giurico-politica che nel 2005 accese i riflettori della cronaca locale sui consiglieri della Cat aretina dando vita a quella che è passata alla storia come Variantopoli. Pietro Alberti, Alessandro Cipolleschi e Andrea Banchetti vennero accusati di concedere favori in cambio di tangenti ed altre agevolazioni da parte di terzi.

Oggi, a distanza di 13 anni da quel momento, ecco che è la Corte dei Conti a definire in quale forma i tre dovranno risarcire al danno arrecato al Comune di Arezzo. Come viene sottolineato nella sentenza il danno arrecato dai tre è d'immagine e non materiale poiché non vi furono disservizi di sorta in seguito alle loro condotte.

In tutto la cifra stabilita per il risarcimento è di 200mila euro (in un primo momento avrebbe dovuto essere 435mila). Alberti dovrà corrisponderne 100mila, 60mila Cipolleschi e 40mila Banchetti.

Questo capito della storia recente aretina, come noto, portò alla caduta dell'allora amministrazione comunale guidata da Luigi Lucherini (centrodestra).
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danno d'immagine al Comune di Arezzo. La Corte dei Conti stabilisce le sanzioni per gli ex "moschettieri del mattone"

ArezzoNotizie è in caricamento