Cronaca

Dal gelo alla neve, così le previsioni. Dormitorio di San Domenico al completo. Il lavoro dei volontari per gli amici a 4 zampe

Temperature ancora gelide. Possibili nevicate giovedì mattina. Dormitorio della Caritas al completo. Questo colpo di coda dell'inverno, che arriva dalla lontana Siberia facendo calare in picchiata le temperatura, imperverserà ancora per un paio di...

dormitorio-san-domenico

Temperature ancora gelide. Possibili nevicate giovedì mattina. Dormitorio della Caritas al completo. Questo colpo di coda dell'inverno, che arriva dalla lontana Siberia facendo calare in picchiata le temperatura, imperverserà ancora per un paio di giorni.

Temperature

Nella notte e questa mattina le minime hanno toccato le due cifre sotto zero: "Alle ore 7 - scrivono gli esperti di Arezzo Meteo - Arezzo CFR San Fabiano segnava -7.7°, Palazzo del Pero -9.2, -10.9 a Badia Agnano, Mercatale di Cortona ben -11.9. Da mercoledì si farà avanti un sistema depressionario da ovest che sarà accompagnato e preceduto da aria nettamente più mite." E da giovedì l'aria gelida allenterà la sua morsa per lasciare spazio a possibili nevicate, senza precipitazioni di rilievo. "Potrebbero verificarsi le classiche nevicate da 'addolcimento' (giovedì mattina) prima che l'aria più mite sostituirà quella gelida presente. La nostra provincia quindi - spiegano gli esperti - sarà a rischio nevicate già dalla notte fino a tutta la mattinata di giovedì, poi la pioggia prenderà il sopravvento anche in media bassa montagna".

La neve potrà scendere in alto Casentino e in Valtiberina. Poi le piogge prenderanno il sopravvento. In cerca di un riparo

Sono giorni difficili, difficilissimi per chi è meno fortunato, chi un tetto sopra la testa non ce l'ha. Molti dei clochard che frequentano la città hanno trovato un luogo caldo dove ripararsi al dormitorio di San Domenico. Gestito da Comune e Caritas, può ospitare dalle 24 alle 26 persone. E in questi giorni tutti i posti sono occupati: restare una notte all'addiaccio potrebbe costare la vita. "Non ci sono stati problemi m- spiega l'assessore Lucia Tanti - questi sono i giorni di più intensa attività per il servizio. Di residenti aretini che si sono rivolti alla struttura ce ne sono 7, gli altri arrivano da altre città". Il servizio è garantito quotidianamente festività comprese, a partire dalle 20,15 fino alle 22,30 quando scatta la chiusura e l'ora, per chi vi è oramai entrato, di coricarsi. Il mattino successivo, l'accoglienza termina alle 8.

Amici a 4 zampe

Le temperature gelide stanno mettendo a dura prova anche gli amici a 4 zampe. Quelli che non hanno una famiglia e si trovano presso il canile gestito dall'Enpa. Le cucce sono riscaldate, ma il freddo, la neve di questi giorni e il ghiaccio sono stati una dura prova da superare.

"Gli animali anziani o malati - spiegano gli operatori - sono stati sistemati in ambienti chiusi e riscaldati, per alcuni abbiamo anche cappottini. Per gli altri invece, che restano nei box, utilizziamo coperte e giornali. E la solidarietà degli aretini come sempre è esemplare: proprio ieri, infatti, un signore anziano è arrivato con coperte nuove. Ci ha detto che si era svegliato, che aveva avuto freddo e aveva pensato subito ai cani del canile. Così è andato a comprare delle coperte di prima mattina e ce le ha portate".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal gelo alla neve, così le previsioni. Dormitorio di San Domenico al completo. Il lavoro dei volontari per gli amici a 4 zampe

ArezzoNotizie è in caricamento