menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Procura, oggi la decisione del Consiglio superiore della magistratura: in bilico la riconferma di Rossi

Alle 10 il plemun del Csm si riunirà in una seduta che ha all'ordine del giorno anche la decisione sulla riconferma - o meno - del Procuratore Capo di Arezzo di Roberto Rossi.

La seduta è fissata per le 10. A quell'ora il plemun del Csm si riunirà in una seduta che ha all'ordine del giorno anche la decisione sulla riconferma - o meno - del Procuratore Capo di Arezzo di Roberto Rossi.

Una situazione in bilico quella del magistrato alla guida della Procura Aretina: c'è infatti una proposta - che ha come relatore Piercamillo Davigo ed è stata votata da cinque membri su sei della quinta commissione - contraria alla riconferma. Il fulcro della proposta ruota intorno alla vicenda Banca Etruria e ad un incario presso la Presidenza del Cosiglio del Governo Renzi assunto da Rossi in un periodo che sarebbe stato concomitante con l'inizio della maxi inchiesta sull'istituto di credito aretino. 

I contrari e i favorevoli alla riconferma. La "tesi Davigo"

Nella giornata di lunedì Rossi ha raggiunto  Roma per depositare una memoria (circa 8 pagine) nella quale punto per punto ribatte alle contestazioni che gli sono mosse nella relazione di Davigo. 

Ma quali sono queste contestazioni? Secondo Davigo, ci sarebbe stata una:

“compromissione del requisito dell'indipendenza da impropri condizionamenti, quantomeno sotto il profilo dell'immagine … in relazione alla prosecuzione dell'incarico presso il Dagl, dopo l'apertura dell'indagine relativa ai profili penali del dissesto di Bpel del cui consiglio di amministrazione faceva parte il padre dell'allora ministro Boschi, in particolare dopo la trasmissione alla procura di Arezzo della relazione ispettiva della Banca D'Italia del 27 febbraio 2015.”

Csm a confronto sulla conferma di Rossi alla guida della Procura aretina

A favore della conferma c'è Mancinetti che sostiene una mancanza di crititicà, e sottolinea come a questo proposito ci siano state conferme da parte dei tre sostituti procuratori di Arezzo sentiti dalla commissione e il parere positivo dell'ordine degli avvocati di Arezzo. Sostiene che abbia lavorato in maniera efficace e la conferma “proviene direttamente dalle sentenze di condanna per bancarotta fraudolenta già inflitte dal giudice dell'udienza preliminare all'esito di giudizio abbreviato...

La decisione sulla riconferma potrebbe arrivare nelle prossime ore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Toscana zona gialla da quando? Gli scenari

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento