Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca

Crac Etruria, 22 giugno udienza preliminare per bancarotta

E' stata fissata per il 22 giugno l'udienza preliminare per il filone di inchiesta sulla bancarotta riguardante il crac della vecchia Etruria. La data è stata fissata e a comparire davanti al giudice saranno venti dei 22 che erano finiti nel...

fornasari-tribunale-bancaetruria

E' stata fissata per il 22 giugno l'udienza preliminare per il filone di inchiesta sulla bancarotta riguardante il crac della vecchia Etruria.

La data è stata fissata e a comparire davanti al giudice saranno venti dei 22 che erano finiti nel mirino della magistratura all'indomani della vicenda che ha travolto l'istituto di credito aretino.

Le richieste di rinvio a giudizio sono infatti state depositate nei mesi passati direttamente dal procuratore generale della repubblica di Arezzo Roberto Rossi e hanno riguardano ex vertici dell'istituto di credito che lo scorso dicembre avevano ricevuto l'avviso di chiusura indagini. Tre mesi fa gli avvisi erano stati ventidue, escono di scena l'ex dirigente Sergio Bertani e Carlo Maggiore.

Differenti le accuse di cui dovranno rispondere i 20 rinviati a giudizio. Per dieci di questi si profila la bancarotta fraudolenta gli altri invece bancarotta semplice.

Nel primo caso compaiono i nomi di Giuseppe Fornasari e Luca Bronchi, Giorgio Natalino Guerrini, Giovanni Inghirami, Lorenzo Rosi, Augusto Federici e Alberto Rigotti, Federico Baiocchi, Paolo Luigi Fumi e Piero Burzi.

L'altro gruppo invece è composto da: Rossano Soldini, Laura Del Tongo, Andrea Orlandi, Giovan Battista Cirianni, Ugo Borgheresi, Carlo Platania, Enrico Fazzini, Giampaolo Crenca, Luigi Bonollo e Alberto Bonaiti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crac Etruria, 22 giugno udienza preliminare per bancarotta

ArezzoNotizie è in caricamento