menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crac Banca Etruria, i giudici: "Superflua la presenza di Visco in aula"

E' quanto ha deciso questa mattina con una ordinanza il collegio dei giudici, presieduto da Gianni Fruganti, di una della camera di consiglio

"Superflua" la presenza Ignazio Visco al processo di Banca Etruria. E' quanto ha deciso con una ordinanza il collegio dei giudici, presieduto da Gianni Fruganti, al termine della camera di consiglio. Il governatore della Banca d'Italia quindi non deporrà come teste al processo in corso al Tribunale di Arezzo per il crac dell'istituto di credito aretino. 

Il tribunale deciderà se ascoltare Visco

La decisione di questa mattina ha revocato la precedente "ordinanza ammissiva" con cui Visco era stato citato come teste dall'avvocato Lorenza Calvanese, che rappresenta 7 risparmiatori che si sono costituiti parte civile.

Alcune settimane fa il Tribunale aveva ricevuto una lettera con la quale Visco aveva comunicato che non sarebbe stato in aula quest'oggi per inderogabili impegni istituzioni all'estero, in Inghilterra, come è stato riferito in aula.  Ma da Palazzo Koch era stato comunicato che ci sarebbe stata la massima e che un rappresentante di Bankitalia avrebbe potuto sostituire il governatore. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Calcio

    Triestina-Arezzo. Le pagelle di Giorgio Ciofini

  • Scuola

    "Social ma non per gioco" i corsi per gli studenti di Foiano

  • Cucina

    I quaresimali: un peccato di gola concesso anche alle monache

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento